Tags: Business |

Hedge Invest SGR annuncia la partnership con Tellworth Investments


Hedge Invest SGR, società di gestione del risparmio indipendente, specializzata in prodotti di investimento alternativo (hedge, Ucits alternativi, fondi chiusi NPL e private debt), ha affidato la gestione della strategia Long/Short Equity Market Neutral, recentemente ridenominata HI European Market Neutral Fund, a Tellworth Investments, boutique britannica fondata a ottobre 2017 da Paul Marriage e John Warren, dopo la comune esperienza negli investimenti alternativi maturata in Schroders e in precedenza in Cazenove Capital.

“Siamo entusiasti di annunciare una partnership con una realtà così simile alla nostra, che si caratterizza per dinamicità e specializzazione sulle strategie alternative, e di poter lavorare con il team di eccellenza di Paul Marriage e John Warren, nomi molto noti e stimati nel settore degli investimenti alternativi, che insieme vantano un solido track record di oltre 15 anni di collaborazione in società leader nel settore”, ha affermato Alessandra Manuli, amministratore delegato di Hedge Invest SGR.

Il fondo HI European Market Neutral sarà co-gestito dallo stesso Paul Marriage, che nelle vesti di CIO della società metterà a disposizione la vasta esperienza sul mercato inglese, insieme a Fred Batoua, gestore proveniente da Chilton Investment, che vanta oltre vent’anni di esperienza sui mercati dell’Europa continentale. In particolare, la strategia azionaria Long/Short seguita dal fondo si focalizza sui mercati europei, Regno Unito incluso, e mira a generare alpha tramite lo stock picking, applicando un approccio neutrale sia al mercato stesso, sia a livello di stile, in quanto mantiene un’esposizione bilanciata ai fattori value, growth e momentum. Inoltre il fondo si avvicina il più possibile alla neutralità anche a livello di esposizione ai singoli settori.

Hedge Invest e Tellworth condividono la convinzione che tale approccio Long/Short absolute return possa rappresentare una filosofia di gestione molto efficace sui mercati finanziari non solo nel lungo termine, ma soprattutto nella difficile congiuntura attuale. 

A questo proposito, Paul Marriage ha spiegato che: “Dopo anni in cui una strategia direzionale implementata tramite ETF si è dimostrata vincente, è tornato ora l’ambiente adatto ad un approccio Long/Short Equity, in particolare Market Neutral dato che sarà molto difficile leggere la direzione del mercato andando avanti. La rapida diffusione della pandemia ha creato un’enorme divergenza di valutazioni fra i titoli che usciranno relativamente meglio dalla crisi legata al Covid-19 e i titoli di aziende che invece potrebbero soffrirne o non sopravvivere affatto allo shock. Inoltre, la dispersione delle aspettative sugli utili delle aziende quotate sui mercati europei ha raggiunto il livello più elevato dal 2008-2009. Ciò da un lato apre opportunità interessanti, mentre dall’altro rivela l’elevato livello di incertezza sulla profittabilità futura delle aziende”.

“Di conseguenza, è necessario rimanere flessibili e prudenti, in un contesto in cui è possibile attendersi nuovamente un rialzo della volatilità, nel quale molte aziende potrebbero essere tenute a fare aumenti di capitale”, ha osservato il gestore Fred Batoua. 

Flessibilità e prudenza che hanno permesso al fondo di mettere a segno un rialzo del 2,5% da inizio anno (dato aggiornato al 15 maggio), a conferma dell’adattabilità di questa strategia a contesti di elevata incertezza di mercato. “La corretta selezione dei titoli in portafoglio farà la differenza nei prossimi mesi, per cui riteniamo che mantenere un approccio long/short market neutral sarà indispensabile per affrontare i mercati finanziari”, ha concluso Alessandra Manuli.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente