Tags: Business | ETF | Europa |

HANetf raccoglie nuovi soci e si prepara a crescere


HANetf, la prima piattaforma white-label indipendente per ETF conformi alla normativa UCITS, ha terminato la seconda fase di finanziamento raccogliendo oltre la richiesta iniziale e facendo salire a bordo alcune personalità di esperienza dell’industria. Quest’ultima raccolta fondi ha visto l’ingresso di ThirdStream Partners, il cui team ha guidato la più grande casa di gestione al mondo per investimenti quantitativi, Barclays Global Investors (BGI)/iShares e comprende Blake Grossman, ex CEO di BGI, Jim Wiandt, fondatore di ETF.com, e Roger Hodenius, co-fondatore di Flow Traders (fornitore di liquidità). Questi nuovi investitori si aggiungeranno agli azionisti di Point72Ventures, di proprietà di Steve Cohen, ed Elkstone, un family office di punta con base in Irlanda.

A seguito della prima raccolta fondi del dicembre 2017 andata in porto con successo, questa seconda fase intende approfittare delle prospettive di crescita attuali e velocizzare lo sviluppo e la crescita della piattaforma di HANetf incluse la vendita, la distribuzione, la gestione di prodotto, il marketing e le PR. HANetf si aspetta di incrementare il suo organico di quasi il 50% nel 2019 e portare sul mercato circa 10-15 ETF all’anno. Il 2018 ha visto il lancio dei primi 3 ETF ad opera di HANetf (EMQQ Emerging Markets Internet and Ecommerce ETF, HAN-GINS Cloud Technology ETF e HAN-GINS Global Innovative Technology ETF) sui tre maggiori mercati di Londra, Milano e Francoforte. HANetf fornisce l’intera struttura tecnica, normativa e distributiva necessaria per lanciare e gestire con successo ETF conformi alla regolamentazione UCITS senza che gli asset manager debbano sviluppare soluzioni interne o andare incontro a costi rilevanti.

“Il 2018 è stato un anno fondamentale per HANetf e per l’industria europea del risparmio gestito nel suo complesso. Il lancio del primo ETF white-label, cui ne sono seguiti altri due, testimonia la volontà da parte degli asset manager di entrare sul mercato e la consapevolezza dei benefici degli ETF", ha detto Nik Bienkowski, fondatore e co-CEO di HANetf. “Siamo orgogliosi di aver completato un’altra fase di finanziamento superando le richieste e di far salire a bordo degli investitori con un’esperienza significativa in questo campo. Ci aspettiamo che il 2019 sia un anno ricco di frutti per il settore e, con una domanda in aumento, ci attendiamo che cresca anche il numero delle società che considerino di avvicinarsi agli ETF e al mercato europeo”.

“Siamo stati molto colpiti da quello che HANetf è riuscita a fare in un periodo di tempo relativamente ridotto", ha detto invece Blake Grossman, managing member di ThirdStream Partners. "Nik ed Hector McNeil hanno un’esperienza profonda e comprovata nell’industria europea degli ETF e hanno contribuito in larga parte alla sua crescita e al suo successo. Riteniamo che l’opportunità che HANetf offre agli asset manager che intendono espandersi nel contesto attuale sia molto interessante e siamo entusiasti di lavorare con il team manageriale e gli altri azionisti.”

La notizia arriva mentre HANetf si prepara ad un rebranding e al lancio di un nuovo sito, con l’obiettivo di accelerare la sua crescita nel 2019. Il nuovo marchio testimonierà lo sviluppo del business e del team a partire dal lancio della società nel 2017 e HANetf ritiene che sia il passo necessario per facilitare l’arrivo di nuovi ETF sulla piattaforma.

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente