Tags: Business |

Goldman Sachs Europe CORE® Equity Portfolio- Generazione di alpha con uno stile quantitative


Il fondo Goldman Sachs Europe CORE® Equity Portfolio è gestito dal team addetto agli investimenti quantitativi (QIS) di GSAM, tra i primi ad applicare le più moderne tecnologie alla gestione degli investimenti. Osman AliLen Ioffe, gestori del fondo, mirano a generare alpha mediante piccole posizioni di sovrappeso e sottopeso su singoli titoli rispetto all’indice di riferimento MSCI Europe, con un obiettivo di tracking error contenuto.

Il processo di investimento utilizza tecniche di investimento quantitative a supporto dell’analisi fondamentale, integrato anche da elementi di finanza comportamentale. Mediante un’analisi dei Big Data, i gestori cercano di identificare tempestivamente le società con un potenziale di rialzo, prima che il mercato le riconosca, utilizzando la tecnologia in maniera intelligente integrato da elementi di finanza comportamentale. Attraverso l'analisi dei big data, cercano di identificare quelle aziende con potenziale rialzista, prima che il mercato reagisca, facendo un uso intelligente della tecnologia.

Il team segue quattro pilastri nel suo processo:

Qualità: ricerca le aziende con flussi di entrate costanti, modelli di business sostenibili e buon governo societario.
Valutazione: individuare aziende di qualità sottovalutate dal mercato.
Tendenze e temi: attraverso un uso intelligente della tecnologia, vogliono rilevare le tendenze a livello settoriale, regionale e globale che potrebbero passare inosservate ad altri investitori.
Sentiment: approfitta della fiducia del mercato come complemento delle sue prospettive per prevedere i movimenti di un'azione.

Aggiornamento del posizionamento

Negli ultimi mesi, il team ha rilevato tre tendenze interessanti.

Quando i tassi hanno ripreso a salire, i contributi maggiori all'interno del modello sono stati attribuiti alle società con una percentuale inferiore di capitale, che tendono ad essere meno esposte al rischio di tasso di interesse rispetto alle loro controparti, che fanno un uso più intenso di capitale. All'interno dei servizi di comunicazione, ciò li ha portati ad avere una visione più ottimistica verso le valutazioni dei media e una visione più pessimistica delle valutazioni dei servizi di telecomunicazione diversificati.

Quest'anno il settore dell'informatica ha registrato una performance particolarmente buona, come commentato dal manager. Tuttavia, le preoccupazioni sulla guerra commerciale colpiscono alcune aziende che dipendono da catene di approvvigionamento più vulnerabili. Hanno ottenuto punteggi bassi i settori come l'hardware e la tecnologia di archiviazione all'interno del pilastro di tendenza e tematiche, mentre altri settori come i servizi informatici e le società di software, che tendono ad essere meno sensibili agli aumenti dei tassi, hanno ottenuto un punteggio elevato nello stesso pilastro.

Un'altra tendenza interessante che hanno osservato è quella in linea con l'interesse popolare e attuale associato ai benefici di uno stile di vita sano. Hanno rilevato punteggi particolarmente bassi tra le aziende del settore del tabacco. D'altra parte, sono emersi punteggi positivi all'interno del pilastro tendenze e tematiche nelle società specializzate, "poiché i millennial continuano a favorire prodotti che consentono una maggiore personalizzazione", spiegano. Nel frattempo, il settore della vendita al dettaglio ha mostrato punteggi bassi nelle loro valutazioni quantitative, poiché la crescente popolarità dello shopping online continua a esercitare pressioni sui negozi tradizionali.

(Asset allocation aggiornata al 30 giugno 2019).
 

Professionisti
Società

Notizie correlate