Generali Investments: una rinnovata strategia focalizzata sull’ESG


Generali Investments annuncia una rinnovata strategia d'investimento e denominazione per il comparto GIS Global Equity, dal 1 ottobre 2020 ridenominato Generali Investments Sicav (GIS) Sustainable World Equity per riflettere la maggiore integrazione dei criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) nel processo di selezione degli investimenti. Il nuovo approccio di investimento combinerà una rigorosa analisi ESG con la consolidata esperienza del team di gestione nell'identificare le società che, secondo il parere del gestore, sono  riconosciuti leader nei rispettivi settori e mostrano solidi fondamentali, come redditività e sostenibile leva finanziaria.

Il portafoglio di investimento del comparto sarà incentrato sull'elevata diversificazione tra settori, paesi e valute, integrando analisi qualitative, fondamentali e tecniche quantitative per cercare di ottimizzare il profilo di rischio/rendimento, a partire dalle idee di investimento high conviction del team. L'analisi ESG si realizza attraverso un processo in tre fasi, applicando il Filtro Etico del Gruppo Generali e poi escludendo le società coinvolte in rilevanti controversie che potrebbero rappresentare un rischio di business o reputazionale. Il processo di screening ESG si conclude con l'approccio Best-in-Class di Generali Investments che, all'interno di ciascuna industria, identifica le aziende che meglio soddisfano i criteri ESG propri del settore.

Al termine dello screening ESG, il team di gestione del portafoglio interviene con un'analisi ibrida qualitativa e quantitativa, attraverso un processo di gestione completo e sofisticato. La combinazione delle opinioni del team Generali Investments in termini di aree geografiche, settori e temi di investimento con un consolidato quadro quantitativo permette di ottimizzare il profilo di rischio/rendimento del portafoglio, massimizzando l'esposizione ad azioni, geografie e settori con robuste prospettive e, allo stesso tempo, garantendo una superiore gestione del rischio.

Carlo Trabattoni, CEO di Generali Investments Partners, ha commentato: “Gli investitori sono sempre più consapevoli circa le tematiche ESG e questa tendenza è stata rafforzata dalla pandemia di Covid-19, che ha fatto emergere l'importanza di investire nella direzione di un'economia più sostenibile ed una società inclusiva. Il Gruppo Generali ricopre un significativo ruolo attivo a sostegno della transizione sostenibile e, come Generali Investments, continueremo a rafforzare le nostre soluzioni che integrano criteri ESG, per offrire ai nostri investitori performance sostenibili e una  superiore resilienza, combinate con un impatto positivo e misurabile sulla società e sull'ambiente”.

Professionisti
Società

Notizie correlate