GAM conclude la liquidazione della gamma ARBF


Quasi dopo un anno, GAM può dire addio alla sua crisi di fiducia.

La società di gestione ha annunciato di aver ultimato tutte le procedure relative alle vendite sui portafogli della sua gamma di fondi ARBF. I clienti riceveranno il pagamento finale il più presto possibile, secondo la dichiarazione, di fine luglio.

Fin dall'inizio, la casa di investimento ha insistito sulla massimizzazione del valore per tutti i clienti allo stesso modo, ed così è stato fatto. Gli investitori dei fondi lussemburghesi e delle Cayman riceveranno, in definitiva, tra il 99,7 e il 101,5 % del valore dei loro asset al momento dell'inizio del processo di liquidazione. Quindi, ci sono clienti che riceveranno persino un premio sul valore delle attività.

Da quando il processo di liquidazione è iniziato lo scorso settembre, i clienti hanno già ricevuto tra l'89 e il 95% nel caso di fondi domiciliati in Lussemburgo e Irlanda e leggermente inferiori nei fondi nelle Isole Cayman e in Australia. È un processo che ha coinvolto più di 7 miliardi di dollari di asset under management della società.

"La priorità di GAM durante tutto il processo di liquidazione è stata quella di massimizzare la liquidità e fare gli interessi dei propri clienti", si legge nella nota. David Jacob, CEO del gruppo ha voluto ringraziare la clientela per la pazienza. "Ora ci concentriamo sul nostro business per la crescita futura, con un chiaro programma di ristrutturazione e sulla valorizzazione dei nostri clienti e azionisti", afferma.

Con questo ultimo passo il manager vuole lasciarsi alle spalle questa polemica. Su tutta la gamma di fondi ARBF, erano state sospese tutte le operazioni di sottoscrizione e di rimborso già i primi di agosto 2018 dopo la sospensione dell’head of absolute rerturn, Tim Haywood, in risposta a delle procedure che aveva adottato in tema di gestione del rischio.

La decisione di liquidare i nove fondi che costituiscono la strategia (GAM Absolute Return Bond, GAM Absolute Return Bond Defender, GAM Absolute Return Bond Plus, GAM Star Absolute Return Bond, GAM Star Absolute Return Bond Defender, GAM Star Absolute Return Plus, GAM Star Dynamic Global Bond, GAM Absolute Return Bond Master Fund e GAM Unconstrained Bond Fund) è stata presa con l'obiettivo di garantire parità di trattamento tra i partecipanti.

La quotazione della società ha subito una grave battuta d'arresto nel 2018 in risposta ai deflussi che hanno accompagnato la crisi di fiducia. Oggi, dopo aver annunciato una strategia per la ristrutturazione del business, il titolo ha recuperato il 13% del suo valore nel mercato azionario nel 2019.

Professionisti
Società

Notizie correlate