Tags: Rivista |

Funds People 17: I fondi preferiti dai fund selector del Sud Europa


Per noi di Funds People, 17 è un numero che porta bene. È quello con il quale ci lanciamo in una nuova avventura, passando da una pubblicazione trimestrale a una mensile. La rivista di marzo, che si apre con un focus sui prodotti che si sono aggiudicati il rating di Preferiti dagli Analisti di Italia, Spagna e Portogallo, si presenta ai nostri lettori in un formato rinnovato, più snello e maneggevole.

Nelle pagine della sezione BUSINESS abbiamo approfondito tematiche di grande attualità per il settore: i PIR a un anno dal loro lancio, la consulenza finanziaria indipendente ai tempi di MiFID II, gli asset manager stranieri che hanno deciso di scommettere sull’Italia con una SGR e il terzo compleanno dei fondi quotati.

I professionisti intervistati da Funds People per questo numero sono Liam Spillane, head of Emerging market debt di Aviva Investors, i gestori del fondo Anima Iniziativa Italia, Luigi Dompè e Samuele Chiodetto, Gianluca Scelzo, consigliere delegato di Copernico SIM, e Antonella Massari, segretaria generale di AIPB.

Seguono, nella sezione di ANALISI, il nuovo portafoglio Smart Consensus disegnato dal nostro team di analisti con i fondi multiasset e alternativi che vantano il marchio Funds People, una comparativa tra fondi high yield e un focus sul 2017 dell’equity italiano, i cui buoni risultati sono stati sostenuti anche dall’avvento dei PIR.

Ad arricchire le pagine di Funds People sono, come sempre, anche i contributi degli esperti del settore del risparmio gestito e legale. Le firme del mese sono quelle di Romeo Battigaglia, head of financial markets di Simmons & Simmons, che analizza gli aspetti positivi della Brexit per il Regno Unito e per l’Europa continentale, Vanesa Del Valle, fund analyst di Allfunds, che presenta un focus sui bond convertibili globali e Roberta Rossi, responsabile consulenza di SoldiExpert SCF, che ci porta tra i vulcani e i geyser dell’Islanda.

Indice di Funds People 17

TENDENZE
16 I fondi preferiti dai fund selector del Sud Europa
22 Amore a primo PIR
26 La consulenza indipendente ai tempi di MiFID II
30 Gruppi globali con vocazione locale
34 Il lato buono della Brexit
36 Un compleanno difficile per i fondi quotati

INTERVISTE
40 Liam Spillane
44 Luigi Dompè e Samuele Chiodetto
46 Gianluca Scelzo
48 Antonella Massari

ANALISI
50 Il nuovo portafoglio di smart Consensus 2018
54 High yield, l'importanza della selezione attiva dei titoli
60 Bond convertibili globali
64 Azionario italiano, un 2017 consistente
68 Ranking: i fondi con il marchio Funds People

STILE & VIAGGI
82 Islanda, un viaggio dell'anima

Professionisti
Società

Notizie correlate

Amore a primo PIR

È trascorso poco più di un anno dalla loro introduzione ma si è rivelato un tempo più che sufficiente per conquistare il cuore degli investitori. Una storia di successi, quella dei piani individuali di risparmio, destinata a proseguire nel 2018.

Bond convertibili

Le prospettive per i bond convertibili sono favorevoli, data la buona performance nei periodi di rialzo dei tassi, in un momento in cui le Banche centrali cambieranno rotta. L'opzionalità consente di partecipare agli aumenti del mercato offrendo protezione.

Anterior 1 2 3 Siguiente