Tags: Obbligazionario | SRI |

Fonseca (LOIM): "L'obbligazionario offre ancora opportunità"


L’amore degli investiori italiani per l’obbligazionario è di lunga data e si esprime a tutti i livelli, siano essi investitori istituzionali, del private banking o retail. Tuttavia, il contesto di tassi vicinino allo zero che dura ormai da anni rende questo comparto particolarmente sfidante. Come trovare dunque nuove opportunità?

“Il contesto di tassi bassi ma soprattutto di tassi reali prossimi allo zero, quando non negativi”, spiega Giancarlo Fonseca, head of distribution di Lombard Odier IM, “se da un lato è una motivazione ad investire il proprio patrimonio in asset class azionarie, dall’altro pone una serie di nuovi vincoli all’investimento obbligazionario”. Infatti, secondo Fonseca, gli investitori, indipendentemente dal patrimonio detenuto, al fine di poter beneficiare di un carry interessante, sono costretti a considerare alcune opzioni: la prima via è scendere nella scala del rating, comprando titoli più rischiosi. Un’altra possibilità è ampliare l’allocazione verso mercati emergenti. La terza via è investire in strumenti che, pur mantenendo un profilo di rischio medio-basso, possano utilizzare la leva. Infine, la quarta, inserire nel portafoglio strumenti illiquidi come il private debt o strategie hedge.

Focus sulle strategie obbligazionarie

A seconda della tipologia di investitore le strategie obbligazionarie di Lombard Odier IM sono: per gli istituzionali LOF Asia Value Bond, “che consente”, spiega Fonseca, “la ricerca di carry, senza scendere nella scala del rating”, e LOF Convertible Bond, “per esporsi all’azionario pur mantenendo un profilo di rischio più limitato(convessità)”, aggiunge. “I nostri partner del mondo del private banking per la parte obbligazionaria del portafoglio utilizzano strategie LOF Euro BBB-BB e LOF Global BBB-BB, definito cross-over e LOF Asia Value Bond”, rivela l’head of distribution.

“Infine nel mondo multi-asset”, spiega Fonseca, “notiamo costante interesse per LOF All-Roads, strategia multi-asset flessibile di Lombard Odier IM, con volatilità attesa del 5% e rendimento atteso del 4% / 5%”. “Un comparto disponibile anche con una classe a cedola fissa annuale del 3%”, aggiunge.

Sostenibilità degli investimenti

Un trend fondamentale emerso negli ultimi anni nel mondo degli investimenti è quello della sostenibilità. Tutti i principali asset manager stanno lavorando per ridefinire le proprie strategie di investimento in questa nuova ottica. Per Lombard Odier IM, “la sostenibilità è molto più di un trend”, afferma Fonseca, “è una rivoluzione in corso nel sistema economico e produttivo attuale che deve necessariamente ridurre l’impatto ambientale e generare un impatto sociale positivo”. Secondo l’head of distribution questa transizione comporta certamente dei rischi, associati alla scomparsa di quegli attori economici che non saranno in grado di adattarsi, ma comporta anche grandi opportunità di investimento, nella misura in cui “le aziende lungimiranti capaci di modificare il proprio modello di business o di portare sul mercato soluzioni ed innovazioni funzionali alla sostenibilità saranno vincenti”, commenta Fonseca.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente