Fondo Italiano d’Investimento SGR modifica i nomi dei fondi Innovazione e Sviluppo e FII Tech Growth


Nel corso della riunione sono state approvate alcune modifiche di carattere tecnico ai regolamenti dei fondi diretti, tra cui, con l’obiettivo di renderli più coerenti con le rispettive strategie di investimento, i nomi dei due fondi Innovazione e Sviluppo e FII Tech Growth, ridenominati Fondo Italiano Consolidamento e Crescita – FICC, il primo, e Fondo Italiano Tecnologia e Crescita – FITeC, il secondo. Insieme al Fondo Italiano di Minoranze per la Crescita (FIMiC), lanciato nella precedente riunione del Consiglio di Amministrazione, i tre fondi condividono l’obiettivo di porsi quali strumenti a supporto della crescita delle aziende con ambiziosi progetti di sviluppo. 

Fondo Italiano Consolidamento e Crescita – FICC, della dimensione attuale di 370 milioni di euro, di cui 275 milioni di euro sottoscritti da CDP in qualità di cornerstone investor, è dedicato ad investimenti finalizzati a promuovere operazioni di consolidamento settoriale o di filiera in comparti di eccellenza della nostra economia. Il Fondo, ha oggi in portafoglio le aziende Marval, attiva nel comparto delle lavorazioni meccaniche di precisione per motori di mezzi pesanti, e Fonderie di Montorso, società italiana leader nelle fusioni per oleodinamica e meccanica complessa.  

Nell’ambito dell’attività della controllata Marval, si segnala la recente creazione di una nuova business unit di ingegneria dedicata alla ricerca e sviluppo, Marval Engineering, ed è stato siglato un accordo tecnico-commerciale con Metatron per lo sviluppo di sistemi di trazione a gas naturale per mezzi heavy duty a ridotto impatto ambientale. L’accordo, sostenuto da Fondo Italiano d’Investimento SGR, mostra la crescente attenzione del Fondo e delle sue partecipate ai temi della sostenibilità ambientale (ESG).

Fondo Italiano Tecnologia e Crescita – FITeC, della dimensione attuale di 123 milioni di euro (considerando anche il fondo parallelo dedicato alle aziende della Regione Lazio), di cui 75 milioni sottoscritti da CDP, si focalizza invece su interventi di minoranza in imprese ad elevato contenuto tecnologico. Il Fondo ha oggi in portafoglio le aziende Supermercato24, BeMyEye, Seco ed Healthware.

Con riferimento a Healthware, la partecipata ha di recente completato l’acquisizione di Pharmaphorum, pubblicazione on line e centro di competenze dedicato al mondo dell’healthcare, basata nel Regno Unito. L’accordo sugella la proficua collaborazione tra le due organizzazioni nel fornire i migliori servizi nella trasformazione digitale dell’healthcare. Tale risultato conferma ulteriormente il supporto di Fondo Italiano d’Investimento all’espansione internazionale delle eccellenze italiane.

I nuovi Regolamenti, prima di essere operativi, dovranno essere sottoposti all’approvazione degli investitori dei relativi fondi.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente