Tags: Gestori | Pensioni | Europa |

Fondi pensione canadesi investono con La Française nel progetto Grand Paris


Un capitale iniziale di 387,5 milioni di euro. Questa la cifra con cui parte la partnership strategica tra Canada Pension Plan Investment Board (CPPIB) e La Française, unitamente al suo azionista di controllo CMNE, per lanciare il veicolo di investimento Société Foncière et Immobilière du Grand Paris, che investirà nell'ambizioso progetto di riqualificazione delle aree metropolitane parigine di Saint-Denis-Pleyel e Villejuif-Gustave Roussy

L'accordo tra l'ente di gestione professionale degli investimenti d'oltreoceano con sede a Toronto, che gestisce i fondi esterni al Canada Pension Plan (CPP) al fine di erogare pensioni a favore di 20 milioni di partecipanti e beneficiari, e l'asset manager francese si inserisce nel quadro del più ampio progetto Grand Paris Express, uno tra i più ambiziosi d'Europa in materia di rigenerazione urbana. L’expertise di La Française nel settore hanno permesso a Société Foncière et Immobilière du Grand Paris, diretta da Guillaume Pasquier, head of real estate business development Grand Paris Project, e da Anne Génot, cio Grand Paris e european real estate business director, di assicurarsi due tra progetti più importanti.

"Questa nuova partnership in Francia con un leader nella gestione immobiliare e un investitore come La Française e la sua controllante CMNE" ha affermato Andrea Orlandi, managing director, head of Europe, real estate investments di CPPIB, "ci consente di investire in un progetto di importanza strategica per Parigi”. “Attraverso questa partnership", ha aggiunto, "punteremo alla rigenerazione e agli investimenti guidati dalle infrastrutture e ci aspettiamo che il Grand Paris Express trasformi significativamente il mercato della Grande Parigi nel prossimo decennio e oltre". La joint venture, hanno specificato in una nota emessa congiuntamente le società coinvolte, non si limiterà alle aree individuate in questa fase iniziale ma mirerà a far crescere la partnership attraverso ulteriori progetti di sviluppo, al di là di Saint-Denis-Pleyel e Villejuif-Gustave Roussy.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente