First Trust: lanciato in Italia nuovo ETF tematico sul Biotech


First Trust ha lanciato un nuovo ETF su Borsa Italiana. Disponibile la versione UCITS dell’ETF biotech FBT IM, per investire nel settore delle biotecnologie USA. Il biotech è stato fra i primi ETF tematici quotati dall’asset manager, lanciato in America nel 2006. Comprende i 30 titoli a maggiore capitalizzazione e liquidi del settore biotech americano equiponderati.

L'indice su cui investe il nuovo ETF

L'ETF FBT è basato sull’NYSE Arca Biotechnology IndexSM, un indice equiponderato, concepito per valutare la performance di una selezione di aziende biotech che utilizzano principalmente processi biologici per sviluppare prodotti o fornire servizi. Tali processi includono la tecnologia basata sul DNA ricombinante, la biologia molecolare, l'ingegneria genetica, la tecnologia basata sugli anticorpi monoclonali, la tecnologia dei lipidi/liposomi e la genomica. La metodologia dell'indice equamente ponderato evita la concentrazione di titoli di aziende a grande capitalizzazione, che caratterizza molti indici ponderati sulla capitalizzazione di mercato, distribuendo l'allocazione del portafoglio tra i titoli azionari delle 30 principali aziende biotecnologiche.  

Il settore biotech tra i possibili vincitori del dopo Covid

“All'inizio del 2020, la performance dei titoli azionari del settore sanitario aveva risentito del rischio che il settore fosse un facile bersaglio delle tendenze populiste di entrambi i partiti politici statunitensi nell'anno delle elezioni presidenziali, a cui potevano seguire azioni di controllo sui prezzi. La situazione è cambiata con la battaglia contro il COVID-19 ancora in corso, e all’oggi tutti considerano le aziende che operano in campo sanitario, e soprattutto quelle biotecnologiche, aziende in posizione leader per fornire soluzioni alla pandemia”, dichiarano da First Trust.

“A breve termine, la speranza di produrre terapie anti-virali, vaccini e kit di test per il COVID-19 mantiene alto l’interesse degli investitori verso queste aziende.  Ma ciò che è più importante e rilevante nel lungo termine è che, a nostro parere, i titoli azionari di aziende biotecnologiche e che operano nella sanità in generale saranno sempre meno nel mirino di attacchi politici, in quanto hanno dimostrato la loro importanza per la società, favorendone l'espansione che è mancata negli ultimi anni”, spiegano dalla casa di gestione.

Performance dell'indice e prime dieci partecipazioni

image003

Schermata_2020-06-08_alle_11

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente