Tags: Nomine |

Fideuram ISPB ha un nuovo presidente


Cambio ai vertici di Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking. Secondo quanto si apprende da fonti finanziarie, il CdA di Intesa Sanpaolo ha indicato Paolo Grandi quale nuovo presidente, in sostituzione di Matteo ColafrancescoPaolo Molesini invece è stato confermato per il ruolo di amministratore delegato e direttore generale.

Le nomine saranno confermate nell'assemblea di Fideuram ISPB prevista per il prossimo 20 aprile. Da quel momento Paolo Grandi, 64 anni, sarà ufficialmente a capo della società del gruppo. Nominato chief governance officer di Intesa Sanpaolo nel maggio 2013, Grandi sovrintende, tra l’altro, alle segreterie degli Organi del vertice, alla direzione Legale e contenzioso - Group General Counsel, alla direzione Affari e consulenza societaria, alla direzione Partecipazioni, alla direzione Mergers & acquisitions e alla direzione Arte, cultura e beni storici.

Paolo Molesini invece resta amministratore delegato e direttore generale di Fideuram ISPB, ruolo che occupa dal 1° luglio 2015. Laureato in Economia aziendale presso la Ca’ Foscari di Venezia e con un master in Business administration all’INSEAD Fontainebleau – Francia, nel luglio 2003 entra in Banca Intesa come responsabile della divisione Private banking e - dal settembre 2004 a giugno 2015 – è AD e direttore generale di Banca Intesa Private Banking, la banca private del gruppo Intesa Sanpaolo che dal giugno 2007 ha variato la propria denominazione sociale in Intesa Sanpaolo Private Banking.

Professionisti
Società

Notizie correlate