Fidelity Funds Global Dividend Fund, una strategia difensiva


La generazione di reddito mediante i dividendi e l'apprezzamento del capitale a lungo termine attraverso la selezione di società con buoni fondamentali rappresentano l'obiettivo del Fidelity Funds Global Dividend Fund gestito da Daniel Roberts. Una strategia già di per sé molto difensiva, ma il cui orientamento è stato rafforzato di recente. Il fondo vanta triplo rating ABC FundsPeople (Preferito dagli Analisti-Blockbuster-Consistente),

"Continuiamo a concentrarci sull'investimento in società con valutazioni interessanti che presentano caratteristiche di qualità come modelli di business semplici, flussi di cassa ricorrenti, rendiconti finanziari trasparenti, un’allocazione del capitale ragionevole e, soprattutto, una situazione patrimoniale solida. In questo modo il portafoglio complessivo assume un chiaro orientamento difensivo". E questo carattere difensivo è ulteriormente dimostrato dal fatto che la flessione massima subita dal fondo negli ultimi tre anni è stata solo del 7%, secondo i dati di Morningstar al 31 gennaio 2020, un risultato migliore rispetto a quello di tutti i fondi inclusi in questa nostra analisi. 

Tuttavia, anche se la maggior parte dei titoli inclusi nel portafoglio del fondo appartiene a settori puramente difensivi, ciò non significa trascurare eventuali opportunità derivanti da altri business più strettamente legati al ciclo economico. Infatti, tra i maggiori successi del fondo, il gestore indica società come Schneider Electric. "Una nuova posizione in portafoglio che ha ottenuto buoni risultati nel 2019 è stata quella nel titolo ciclico di alta qualità di Schneider Electric, una conglomerata industriale diversificata con profondi fossati competitivi e un'interessante esposizione del mercato finale alla costruzione e alla crescita strutturale nell'automazione industriale", conclude il gestore.

Professionisti
Società

Notizie correlate