Tags: Business |

Federated Investors completa l’acquisizione maggioritaria di Hermes Fund Managers Limited


Federated Investors, una delle maggiori società di investimento statunitensi, ha completato l’acquisizione del 60% di Hermes Fund Managers Limited, che opera tramite Hermes Investment Management, pioniere degli investimenti SRI all’interno dei BT Pension Scheme (BTPS).

Hermes Managers ha un patrimonio di circa 47,2 miliardi di dollari (33,6 miliardi di sterline) con 16 strategie di investimento differenziate dall’ high active share equity ad investimenti sul credito, private debt e real estate e servono più di 550 clienti tra istituzionali e retail. Hermes inoltre rappresenta 464,5 miliardi di dollari attraverso la divisione Hermes Equity Ownership Services (EOS).

“Siamo felici di unirci ad Hermes; l’acquisizione ha rafforzato il nostro impegno reciproco nel soddisfare le esigenze dei clienti secondo i valori comuni” afferma J. Christopher Donahue, presidente e amministratore delegato di Federated. “Dato che gli investimenti socialmente responsabili hanno un ruolo sempre più cardine all’interno dei portafogli, non vediamo l’ora di mettere a disposizione anche dei clienti stunitensi le strategie SRI di Hermes che hanno registrato performance eccezionali, attraverso conti separati, fondi comuni di investimento e servizi di consulenza relativa agli investimenti socialmente responsabili”.

Saker Nusseibeh, amministratore delegato di Hermes, ha dichiarato che “oggi Hermes si unisce a Federated per creare un asset manager davvero globale, dedicato alla gestione attiva, con i benefici reciproci della rispettiva capacità distribuitiva, che fa leva, per Federated, sul network di intermediari finanziari statunitensi e, per Hermes, di  una base clienti in forte crescita in Gran Bretagna, Europa e Asia”.

Gordon J. Ceresino, president e amministratore delegato di Federated Investors (UK) LLP, sostiene che “avendo conosciuto la gestione di Hermes per più di cinque anni, mi ha permesso di assistere ad una notevole crescita e ad un incremento del loro posizionamento sul mercato. Credo che Hermes sarà il motore della crescita globale di Federated”.

L’acquisizione è costata 264 miliardi di sterline, come precedentemente annunciato. È stato sborsato un importo addizionale di 13,9 miliardi da parte di Federated per raggiungere il 60% di Hermes, per un totale costo di acquisizione di 259,9 miliardi di sterline. Dato che tra il 13 aprile 2018 e il 27 giugno 2018 (periodo dell’annuncio della acquisizione) la sterlina si è deprezzata rispetto al dollaro, il costo sostenuto da Federated in dollari è minore di circa l’8%.

Società

Notizie correlate