Tags: Business | Rivista |

Fabio Melisso (Fineco AM): “Siamo nati per sviluppare un modello innovativo”


Tratto dalla rivista numero 28 Funds People - sezione Personaggio.

Dopo circa un anno dalla costituzione ufficiale, e a meno di dieci mesi dall’inizio dell’operatività, Fineco Asset Management (FAM) è pronta a crescere in maniera importante. “A fine febbraio avevamo asset in gestione pari a circa 10,8 miliardi e lavoriamo intensamente per diversificare la nostra offerta, intercettare velocemente le richieste del mercato e i trend che osserviamo a livello globale”, spiega il CEO Fabio Melisso

La newco, nata con l’obiettivo di migliorare l’offerta di FinecoBank, ha messo radici in Irlanda. “L’Irlanda, e Dublino in particolare, non poteva che essere la sede più adatta, e per molteplici ragioni: per la dimensione dell’industry dell’asset management, per la disponibilità di servizi e provider dedicati e specializzati nel settore, per la robustezza e la chiarezza degli organi di vigilanza e, infine, per l’ampiezza del mercato del lavoro in questo segmento, che può attrarre esperienze gestionali varie, multiculturali e di grande valore professionale”, dice il manager. “Personalmente, a partire dai primi mesi di presenza sul territorio irlandese ho potuto constatare un ecosistema estremamente fertile per la nostra industria, ideale per permettere a FAM di sviluppare il proprio modello innovativo”. D’altronde, FAM ha l’obiettivo di rappresentare un centro di eccellenza nelle soluzioni di investimento con approccio moderno, efficiente e attento al soddisfacimento delle esigenze di clienti, consulenti e società controllante. 

Le premesse ci sono tutte: “FAM è una società senza legacy, senza necessità di proteggere margini storici, in un ecosistema territoriale dove si sono costruiti in maniera attenta, robusta e veloce tutti i presidi per svolgere le attività con i valori richiesti dalla propria controllante, FinecoBank, e cioè efficienza, grande qualità e attenzione al cliente finale, rapido time to market”.

Il team e le tre linee di business

La nuova SGR irlandese al momento ha un team di dieci gestori con track record riconosciuto ed esperienza nella gestione che varia dai 7 ai 21 anni. “In totale, le risorse sono 21 e coprono tutte le funzioni interne, dal legale alla compliance, dalle operations al  risk management. Aree fondamentali nel supporto al nostro business e alle relazioni con i diversi organi di vigilanza”,  afferma Melisso. “Siamo, inoltre, molto soddisfatti di aver creato competenze eccellenti attraverso un team multiculturale proveniente da sette Paesi in quattro diversi continenti (Europa, Stati Uniti, Russia e Medio Oriente). Siamo convinti che anche cultura, esperienze e punti di vista diversi rafforzino e amplifichino il valore del nostro operato. Siamo in una fase di continua evoluzione e auspichiamo che con questi valori saremo in grado di attrarre giovani di talento che possano crescere e sviluppare le loro competenze”. 

Tre le linee di business che FAM, invece, sta portando avanti: fondi di fondi con ‘CoreSeries’ e ‘FAM Evolution’, dove i primi sono caratterizzati da una forte efficienza e diversificazione a livello globale, mentre i secondi sono più focalizzati sui singoli profili di rischio dei clienti e sulle singole asset class; fondi singoli in delega di gestione alle migliori case di investimento globali, o ‘FAM Series – single strategies’ e fondi passivi creati ‘in house’ per i mercati più liquidi ed efficienti. “Abbiamo già lanciato 31 strategie singole declinate in oltre 70 ISIN, costruite con le migliori case di gestione al mondo, alle quali abbiamo chiesto in partnership di gestire attivamente gli asset replicando fedelmente le loro strategie flagship già riconosciute e apprezzate da clienti e consulenti di tutto il mondo”, spiega il CEO dell’asset manager. “Sui prodotti passivi abbiamo costruito la nostra prima gamma di strategie ma non le distribuiremo ‘à la carte’. Al contrario, saranno inserite all’interno dei nostri fondi di fondi solo come ottimizzatori di costi nei mercati più efficienti. Estenderemo comunque la gamma con nuove strategie in house per essere pronti e flessibili ad ogni esigenza che via via avremo o vorremo sfruttare”. 

Per quanto riguarda, invece, le prossime soluzioni, il team si sta concentrando ancora su FAM Evolution, perché possiedono tutte le caratteristiche positive di soluzioni multi-manager e hanno una forte attenzione ai costi. “In questo modo esprimiamo la migliore esperienza possibile in termini di diversificazione, selezione dei top performer mondiali, efficienza operativa e contenimento dei costi, tanto da risultare i più bassi disponibili sul mercato italiano”.

Professionisti
Società

Notizie correlate