Tags: Business |

Equita SIM compra le attività di Brokerage & Primary Market e Market Making di Nexi


Equita SIM e Nexi S.p.A. hanno sottoscritto un contratto di cessione avente ad oggetto il ramo d’azienda relativo all’esercizio delle attività di Brokerage & Primary Market e Market Making, attualmente svolte da Nexi. Il Ramo, caratterizzato da uno stato patrimoniale con attività e passività bilanciate, include tra gli altri:
- i rapporti giuridici e 13 dipendenti afferenti all’esercizio delle attività;
- le attività finanziarie detenute per la negoziazione sottostanti l’attività di Market Making.

Il corrispettivo dell’acquisizione, pari a 900 mila euro, verrà regolato da Equita per cassa al closing e sarà finanziato con mezzi propri. Il perfezionamento dell’operazione è soggetto alle usuali clausole contrattuali, tipiche di operazioni di compravendita similari.

Tramite l’operazione, Equita SIM accederà a segmenti di business complementari alla propria attività, grazie all’acquisizione di circa 80 clienti di natura bancaria retail ed istituzionale, consolidando ulteriormente la propria posizione nel mercato dell’intermediazione su titoli azionari ed obbligazionari. Inoltre, l’acquisizione delle attività di Market Making di Nexi consentirà di aumentare l’operatività di Equita SIM nel segmento obbligazionario, caratterizzato da un limitato grado di rischio. La struttura dell’operazione permetterà di garantire alla clientela inclusa nel Ramo la totale continuità operativa nella ricezione dei servizi attualmente forniti da Nexi.

Successivamente all’operazione, Equita SIM potrà implementare strategie di cross selling, sia sulla clientela esistente sia su quella inclusa nel Ramo, realizzando in tal modo sinergie di ricavo ed aumentando la propria quota di mercato. Inoltre, l’acquisizione del Ramo da parte di Equita SIM permetterà di migliorare la redditività dello stesso, in virtù di significative sinergie di costo potenzialmente conseguibili.

Si stima che il Ramo, successivamente alla completa integrazione in Equita SIM a partire dal 2019, possa contribuire al conto economico consolidato di Equita Group con ricavi netti superiori a 5 milioni di euro, esprimendo una redditività ante imposte superiore al 20%. L’operazione non modificherà il profilo patrimoniale né di Equita SIM né della capogruppo Equita Group.

Equita SIM è stata assistita nell’operazione dal team di Investment Banking della stessa in qualità di advisor finanziario, dallo Studio Legale Tributario Dentons per gli aspetti legali e da KPMG per l’attività di Due Diligence.

Società

Notizie correlate