Eleva European Selection- approccio bottom-up per superare l'Eurostoxx 600


Il fondo Eleva European Selection adotta una strategia di investimento in titoli europei attiva e flessibile, il cui obiettivo è sovraperformare a medio e lungo termine l’indice Stoxx 600 NR. Il gestore e fondatore di Eleva Capital, Eric Bendahan per il conseguimento di questi obiettivi si concentra su quattro aree strategiche: imprese a conduzione familiare, modelli di business differenziati in industrie mature, aziende soggette a variazioni societarie e scostamenti importanti tra i mercati azionari e creditizi.

L’approccio bottom-up è supportato da una view macro che funge da ulteriore livello per definire il posizionamento del portafoglio. Il fondo è in 'soft close', motivo per cui non sono ammessi nuovi investitori anche se ciò non incide su chi ha investito in precedenza nel prodotto.

Aggiornamento del posizionamento

Dato l’approccio top down overlay del fondo, il contesto di mercato è la chiave per spiegare l’attuale posizionamento. In risposta ai primi messaggi di politica restrittiva lanciati dalla Fed e il raffreddamento della fiducia dei consumatori dell'ultimo trimestre del 2018, il portafoglio si presentava a fine anno sbilanciato verso settori difensivi (principalmente healthcare) e in generale aveva una certa predilizione per i fattori di qualità piuttosto che i free cash flow.

Tuttavia, il team di gestione ritiene che tali indicatori macro siano diventati più espliciti a metà gennaio, per questo motivo il portafoglio è stato orientato succesivamente verso settori più ciclici. Dalla boutique non si aspettano infatti una ripresa a V, come spiegano, ma il semplice fatto di aver toccato un punto di inflessione, li rende dubbiosi sulle valutazioni correnti di quei settori con una bond proxy e si sentono più predisposti verso settori ciclici. Il settore dei materiali, il consumo industriale e discrezionale sono le loro scommesse principali in Europa. L'unica eccezione a questa tendenza ciclica è rappresentata dal settore finanziario, dove rimangono neutrali, sottopesando inoltre le banche, in attesa di un aumento dell'inflazione o di un cambiamento nei segnali della BCE.

(Asset allocation aggiornata al 30 giugno 2019).

 

Professionisti
Società

Notizie correlate