Tags: Business | Azionario | SRI |

Investimenti sostenibili, ecco le ragioni per essere positivi


Contributo a cura di Peter Michaelis, Head of Sustainable Investing di Liontrust AM. Contenuto sponsorizzato.

Negli ultimi mesi si è passato dal business as usual all'lockdown. Le strade deserte, la chiusura delle imprese, la disoccupazione di massa e l'aumento del numero di morti sono un duro contrasto a qualsiasi visione positiva del 2020 e oltre.

La pandemia da Covid-19, l'emergenza climatica e il movimento Black Lives Matter sono sfide critiche per il nostro modello di capitalismo. Mostrano chiaramente dove sta fallendo: dare priorità all'efficienza rispetto alla resilienza nell'assistenza sanitaria, non tenere conto dell'enorme costo delle emissioni di carbonio (CO2), e permettere lo sviluppo di persistenti disuguaglianze all'interno delle società.

Non attribuiamo un valore finanziario alle nostre foreste, agli oceani e all'atmosfera, nonostante comprendiamo quanto siano essenziali per il nostro sostentamento e per quello delle generazioni future. Il sistema così non funziona assolutamente per il nostro ambiente.

A livello sociale, sappiamo che il modello sta decisamente fallendo quando in un Paese così sviluppato come il nostro, le infermiere, gli assistenti e gli insegnanti essenziali non possono permettersi un alloggio nelle zone in cui lavorano e particolari gruppi etnici sono costantemente svantaggiati. Eppure, nonostante tutto questo, credo che il nostro sistema di mercati dei capitali e la concorrenza tra imprese debba essere una parte importante della soluzione. Il capitalismo è per sua natura flessibile e le persone lavorando nelle imprese, hanno messo i capitali al servizio di uno scopo comune, producendo un bene immenso in molti settori.

Gran parte dei progressi verso una migliore qualità della vita e la riduzione della povertà sono stati almeno parzialmente guidati da questo, favorendo i vaccini e le cure contro il cancro, generatori solari ed eolici, veicoli elettrici, illuminazione a LED, internet e le comunicazioni moderne, e gli innumerevoli altri prodotti e servizi che rendono la nostra vita migliore e più sostenibile. Pertanto, riflettendoci, credo ancora che dovremmo essere ottimisti sul futuro. La crisi è terribile, ma la risposta mostra come possiamo superare le sfide attraverso la cooperazione, applicando l'ingegno a fini positivi e investendo nelle imprese per ottenere un impatto positivo.

Ci sono forti analogie con il modo in cui dobbiamo affrontare l'emergenza climatica, la perdita di biodiversità sulla terra e sul mare, la condivisione della prosperità in modo più ampio e più equo. Credo che, dopo aver soppresso questa pandemia, intensificheremo la nostra risposta a queste sfide, sostenendo le principali tendenze sostenibili.

Crediamo che la crisi porterà a importanti cambiamenti nel comportamento della società e questo dovrebbe sostenere e accelerare alcune delle tendenze e dei temi che sono parte integrante della sostenibilità. Ci auguriamo di assistere a un cambiamento delle priorità in molte aree, dalla realizzazione di un buon sistema sanitario, alla remunerazione dei lavoratori chiave e alla lotta contro le disuguaglianze, alla comprensione delle catene di fornitura e di come le cose arrivano sugli scaffali dei supermercati. Persisteranno anche le tendenze verso una dieta migliore e più esercizio fisico, oltre che verso una migliore qualità dell'aria.

Il nostro processo di investimento, sviluppato e affinato nel corso di due decenni, inizia con 20 temi di investimento, tutti incentrati sul cambiamento strutturale verso un'economia più sostenibile. La nostra enfasi è sull'identificazione e la comprensione dei cambiamenti che renderanno il mondo più pulito, più sano e più sicuro, e il nostro processo è stato progettato per evidenziare le aziende che si trovano sul lato giusto di questa transizione.

Continuiamo a credere che le aziende sostenibili abbiano migliori prospettive di crescita e siano più resistenti rispetto alle aziende che non danno priorità all'ESG, e questi vantaggi rimangono sottovalutati dal mercato in generale. Mentre il Covid-19 e le sue ricadute avranno un impatto a breve termine su molti dei nostri 20 temi, sia positivi che negativi, riteniamo che saranno tanto più rilevanti a lungo termine quanto più l'economia si riprenderà.

Mettere in contatto le persone. Si tratta di capire come possiamo essere meglio collegati attraverso l'infrastruttura che ci aiuta a comunicare e i fornitori di servizi che utilizziamo per farlo: pensate alle reti di telefonia mobile e ai fornitori di internet, dati e voce.

Abilitare stili di vita più sani. Promuovere l'esercizio fisico attraverso palestre e attrezzature da palestra a prezzi accessibili, la distanza sociale ha colpito duramente le aziende, ma siamo fiduciosi che la domanda tornerà rapidamente dopo il blocco, con persone potenzialmente ancora più in forma.

Rendere i trasporti più efficienti. Un trasferimento modale dalla guida dell'auto a trasporti pubblici più sicuri ed efficienti (treni e autobus), ha subito un duro colpo perché questi servizi sono stati quasi completamente chiusi, sebbene, anche in questo caso, riteniamo che sia temporaneo.

Passiamo alle nostre tematiche incentrate sul miglioramento della qualità della vita, cioè abilitare l'innovazione nell'assistenza sanitaria e fornire un'assistenza sanitaria a prezzi accessibili. Queste hanno beneficiato dell'ampia attenzione su chi può risolvere questa crisi e trovare un trattamento efficace. Dovremmo sentirci incoraggiati dai nostri sforzi collettivi in risposta al virus e andare oltre per rendere la nostra economia più pulita, più sana e più sicura, oltre che sforzarci di renderla più equa, e continueremo a investire in aziende all'avanguardia in questi cambiamenti.

Professionisti
Società

Notizie correlate