Tags: ETF | Obbligazionario |

È arrivato il momento di aumentare l’esposizione al credito investment grade?


Contributo a cura di Francesco Lomartire, responsabile SPDR ETFs per l’Italia. Contenuto sponsorizzato.

Le turbolenze sui mercati sperimentate a marzo hanno comprensibilmente spinto gli investitori a cercare porti più sicuri per i propri portafogli. Questo ha portato a privilegiare gli investimenti in liquidità, fondi monetari e titoli di Stato. Benché l’incertezza economica resti alta, ora che il mercato sembra apparentemente più stabile, il grande dilemma è se convenga rimanere investiti in questi “beni rifugio” o se invece sia giunto il momento di iniziare ad assumersi qualche rischio. Si tratta di una questione molto importante, perché gli asset sicuri rendono poco o, in alcuni casi, hanno un rendimento negativo. Inoltre, fintanto che le banche centrali sono riluttanti ad effettuare ulteriori tagli ai tassi di interesse, il potenziale di apprezzamento resta limitato. Il presidente della Fed Powell ha fatto capire che al momento non si discute di tassi negativi. Ciò implica che per mantenere il sovrappeso sugli asset percepiti come sicuri è necessario sostenere un costo continuo.

I fondi corporate a breve scadenza, come SPDR Bloomberg Barclays 0-3 Year U.S. Corporate Bond UCITS ETF (Ticker SUSC IM) o l'SPDR Bloomberg Barclays 0-3 Year Euro Corporate Bond UCITS ETF (Ticker SEUC IM), offrono rendimenti significativamente più alti rispetto ai loro equivalenti titoli di Stato di ben oltre 100 punti base. Il rischio di credito è maggiore rispetto a quello di un fondo governativo, ma questi rischi sono mitigati da quattro fattori:

La BCE e la Fed acquistano entrambe credito investment grade (IG). La BCE sta acquistando sia attraverso il suo Asset Purchase Programme (APP) che attraverso il PEPP (Pandemic Emergency Purchase Programme). Gli acquisti di titoli corporate effettuati dall'APP hanno finora raggiunto una media di 5,7 miliardi di euro al mese nel 2020. Sebbene l'acquisto da parte del PEPP non sia ancora stato reso noto, è probabile che sia ancora maggiore, date le maggiori dimensioni del fondo. Negli Stati Uniti, la Fed ha iniziato ad acquistare ETF obbligazionari corporate concentrati nella parte a breve della curva. Il risultato è che entrambi questi ETF dovrebbero essere protetti dagli acquisti da parte delle Banche centrali, il che dovrebbe garantire un mercato ordinato e, se tutto va secondo i piani, portare a spread creditizi più ridotti.

Si tratta di fondi a breve scadenza e a breve duration. Ciò significa che presentano una bassa sensibilità alle variazioni dei tassi di interesse, limitando i rischi di perdite anche se i rendimenti iniziassero a salire.

I rendimenti dei titoli di Stato estremamente bassi indicano che non esiste una reale protezione contro le perdite di capitale. Con questi ETF sul credito con un rendimento a scadenza superiore all'1%, gli investitori possono sostenere alcune modeste perdite e godere comunque di un total return positivo nel corso dell'anno.

Entrambi includono titoli investment grade con prevalenza di rating A o superiore, in percentuale pari a quasi il 63% e al 51% rispettivamente per lo SPDR Bloomberg Barclays 0-3 anni U.S. Corporate Bond UCITS ETF e lo SPDR Bloomberg Barclays 0-3 anni Euro Corporate Bond UCITS ETF. Questi ETF detengono inoltre una percentuale inferiore di bond con rating BBB rispetto ai principali concorrenti.1

Nel complesso, investire in uno di questi ETF sul credito a 0-3 anni implica un aumento della propria esposizione al rischio di credito, ma offre sia un rendimento corrente positivo che un potenziale di guadagno nel caso in cui i rendimenti continuassero a muoversi verso il basso.

Giocare al recupero

L’interesse per parte breve della curva del credito statunitense è comprensibile, in quanto il segmento a cinque anni è proprio quello più protetto dagli acquisti della Fed. Di conseguenza, la curva nel tratto lungo non ha beneficiato del calo dei rendimenti e la curva si è irripidita. Tuttavia, ci sono alcuni segnali che indicano che la parte a lungo termine stia avviando il recupero. Il fattore trainante è probabilmente il fatto che gli acquisti di ETF da parte della Fed sono iniziati (martedì 12 maggio) e che questo stia spostando gli investitori, che dalla parte a breve si stanno riposizionando più avanti lungo la curva, in titoli a più alto rendimento.

I rendimenti nel tratto a lungo termine sono scesi nell'ultima settimana, ma rimangono elevati rispetto alla parte a breve della curva, con lo SPDR Bloomberg Barclays 10+ Year U.S. Corporate Bond UCITS ETF (Ticker LUSC IM) che offre uno yield-to-worst del 3,4% circa.  Il rischio legato alla duration è maggiore in questo ETF rispetto allo SPDR Bloomberg Barclays 0-3 anni U.S. Corporate Bond UCITS ETF (Ticker SUSC IM), ma potrebbe rivelarsi uno strumento interessante per quegli investitori che cercano di ridurre l'esposizione agli asset di rischio come le azioni, l’high yield o i mercati emergenti. La duration più lunga andrà a vantaggio degli investitori se i rendimenti continueranno a scendere e, con spread rispetto ai titoli di Stato ancora storicamente ampi, questo è certamente possibile; tuttavia rappresenterebbe un rischio in caso di nuove turbolenze di mercato. Gli acquisti della Fed sono concepiti per ridurre questo rischio e dovrebbero consentire agli investitori di beneficiare di rendimenti elevati e del potenziale apprezzamento dei prezzi se le condizioni di mercato continueranno a migliorare.

Gli ETF della gamma SPDR per puntare su questi trend:

Captura_de_pantalla_2020-06-03_a_las_12

Per maggiori informazioni sui recenti flussi obbligazionari a livello globale e sull’interesse degli investitori per i mercati obbligazionari, è possibile scaricare il Bond Compass relativo al secondo trimestre, disponibile qui.

[1] SPDR Bloomberg Barclays 0-3 Year Euro Corporate Bond UCITS ETF include il 48.4% di obbligazioni con rating BBB vs il 51.9% di iShares EUR Corp Bond 1-5yr UCITS ETF; SPDR Bloomberg Barclays 0-3 Year U.S. Corporate Bond UCITS ETF include il 36.5% di obbligazioni con rating BBB vs il 37.0% di iShares $ Short Duration Corp Bond UCITS ETF. I rating si basano sul reating composito di Bloomberg che rappresenta una media dei rating di Moody’s, S&P, Fitch e DBRS.

Comunicazione di marketing. Ad uso esclusivo dei clienti professionali.

Per investitori in Italia. State Street Global Advisors Ireland Limited, Milan Branch (Sede Secondaria di Milano), (“SSGA Italy”) è una filiale di State Street Global Advisors Ireland Limited, iscritta in Irlanda con il numero 145221, autorizzata e regolamentata dalla Banca Centrale d’Irlanda e con sede legale al 78 Sir John Rogerson’s Quay, Dublino 2. State Street Global Advisors Italy, è iscritta in Italia al registro delle imprese con il numero 10495250960 - R.E.A. 2535585 e numero

di P. Iva 10495250960 e ha sede legale in Via dei Bossi, 4 - 20121 Milano, Italia. Tel.: +39 02 32066 100 Fax: +39 02 32066 155

L’investimento comporta dei rischi, tra cui il rischio di perdita del capitale.

Il presente documento non può essere riprodotto, copiato o trasmesso, in tutto o in parte, né nessuna delle sue parti divulgata a terzi senza esplicito consenso da parte di State Street Global Advisors. I marchi commerciali o di servizio citati nel presente documento sono di proprietà dei rispettivi titolari. I fornitori di dati terzi non rilasciano garanzie o dichiarazioni di nessun tipo relative all’accuratezza, completezza o tempestività dei dati e declinano ogni responsabilità per danni di qualsiasi tipo relativi all’utilizzo di tali dati. Il presente documento è stato pubblicato da State Street Global Advisors Limited (“SSGA”), disciplinata dalla Banca Centrale d'Irlanda. Indirizzo della sede legale 78 Sir John Rogerson’ s Quay, Dublin 2. Numero di registrazione: 145221. Tel.: +353 (0)1 776 3000. Fax: +353 (0)1 776 3300. Web: ssga.com. SPDR ETFs è la piattaforma degli exchange traded fund (“ETF”) di State Street Global Advisors, composta da fondi autorizzati dalla Banca Centrale d’Irlanda come società di investimento in OICVM di tipo aperto. State Street Global Advisors SPDR ETFs Europe I & SPDR ETFs Europe II plc emettono SPDR ETFs, e sono società di investimento di tipo aperto con passività separate tra i comparti. La Società è organizzata come Organismo di investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM) ai sensi delle leggi irlandesi e autorizzata come OICVM dalla Banca centrale d'Irlanda.

Le informazioni fornite non costituiscono una consulenza per gli investimenti nei termini definiti dalla direttiva 2014/65/EU relativa ai mercati degli strumenti finanziari o dalla normativa svizzera applicabile e non dovrebbero essere prese come riferimento in quanto tali. Il presente documento non dovrebbe essere considerato una sollecitazione all'acquisto o un'offerta di vendita di qualsiasi investimento. Il presente documento non tiene conto degli obiettivi, delle strategie, del regime fiscale, della propensione al rischio o dell'orizzonte di investimento specifici di ciascun investitori o investitore potenziale. Qualora si necessiti una consulenza per gli investimenti si consiglia di rivolgersi al proprio consulente fiscale e finanziario o ad altri consulenti professionisti. Tutte le informazioni sono a cura di SSGA, a meno che non sia altrimenti indicato, e sono state ottenute da fonti ritenute affidabili, ma la loro accuratezza non è garantita. Non vengono rilasciate dichiarazioni o garanzie in merito all'attuale accuratezza, affidabilità o completezza di decisioni prese sulla base di tali informazioni che non dovrebbero essere prese come riferimento in quanto tali, e si declina ogni responsabilità in merito.

La performance dell’indice non intende rappresentare l’andamento di un fondo specifico. La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Gli ETF sono negoziati come i titoli azionari, sono esposti al rischio di investimento e sono soggetti all'oscillazione del valore di mercato. Il rendimento degli investimenti e il valore del capitale di un investimento saranno soggetti a oscillazioni, pertanto il valore delle azioni al momento della cessione o del rimborso potrebbe essere superiore o inferiore rispetto a quello al momento dell’acquisto. Sebbene le quote possano essere acquistate o vendute su una borsa valori tramite qualsiasi conto di intermediazione, esse non possono essere rimborsate singolarmente dal fondo. Gli investitori possono acquistare o chiedere il rimborso delle quote tramite il fondo in grandi lotti chiamati “creation unit (quote di creazione)”. Per ulteriori informazioni si prega di consultare il prospetto del Fondo. Gli investimenti concentrati in un particolare settore o industria tendono ad essere più volatili rispetto al mercato nel suo complesso e possono comportare un aumento del rischio che gli eventi che interessano negativamente tali settori o industrie possano ridurre i rendimenti, causando potenzialmente una diminuizione nel valore delle quote del Fondo. "I fondi Select Sector SPDR comportano un livello di rischio superiore rispetto a fondi più ampiamente diversificati. Tutti gli ETF sono soggetti a rischi, tra cui la possibile perdita del capitale. Gli ETF settoriali sono anche soggetti al rischio di settore e al rischio di non-diversificazione, che in genere si traduce in maggiori fluttuazioni dei prezzi

 rispetto al mercato nel suo complesso. Il valore dei titoli azionari potrebbe subire fluttuazioni in risposta alle attività delle singole società e del mercato in generale e alle condizioni economiche. L’investimento in titoli esteri può implicare perdita di capitale per fluttuazioni sfavorevoli nei valori delle valute, per ritenute d’acconto, per differenze nei principi contabili generalmente accettati o per instabilità economica o politica in altre nazioni.

Le obbligazioni sono in generale meno rischiose e volatili delle azioni ma comportano un rischio di tasso di interesse (poiché quando i tassi di interesse salgono, i prezzi delle obbligazioni solitamente scendono), un rischio di default e di credito dell'emittente, un rischio di liquidità e un rischio di inflazione. Gli effetti di tali rischi sono in genere più marcati per i titoli a più lungo termine. Un titolo a reddito fisso ceduto o rimborsato prima della scadenza può essere soggetto a un guadagno o una perdita sostanziali.

L'investimento in titoli di società estere può comportare un rischio di perdita del capitale a causa di fluttuazioni valutarie sfavorevoli, ritenute alla fonte, differenze nei principi contabili generalmente applicati o instabilità politica o economica in altre nazioni.

I fondi qui presentati hanno obiettivi di investimento, costi e spese differenti. Ogni fondo è gestito da una società di investimento differente  e la performance di ciascun fondo dipenderà necessariamente dalla capacità dei rispettivi gestori di selezionare gli investimenti in portafoglio. Queste differenze, tra le altre, possono causare notevoli disparità negli asset e nelle performance dei fondi. Per ulteriori informazioni sui fondi, si prega di consultare i rispettivi prospetti.

Le opinioni contenute nel presente materiale sono espresse dal team SPDR EMEA Strategy and Research e si riferiscono al periodo conclusosi al martedì 31 dicembre 2019. Possono subire variazioni sulla base delle condizioni del mercato o di altro tipo. Il presente documento contiene alcune dichiarazioni che potrebbero essere considerate valutazioni e ipotesi su eventi futuri. Si prega di notare che tali valutazioni e ipotesi non sono garanzie di risultati futuri e i risultati o gli sviluppi effettivi possono essere sostanzialmente diversi da tali proiezioni.

Standard & Poor’s®, S&P® e SPDR® sono marchi registrati di Standard & Poor’s Financial Services LLC (S&P); Dow Jones è un marchio registrato di Dow Jones Trademark Holdings LLC (Dow Jones); e tali marchi registrati sono stati concessi in licenza d'uso a S&P Dow Jones Indices LLC (SPDJI) e in sub-licenza per fini specifici a State Street Corporation. I prodotti finanziari di State Street Corporation non sono sponsorizzati, garantiti, venduti o promossi da SPDJI, Dow Jones, S&P, dalle loro rispettive affiliate e da terzi concessori di licenze e nessuna di tali parti rilascia alcuna dichiarazione relativa all'opportunità di investire in tali prodotti declinando ogni responsabilità in merito, incluso in caso di errori, omissioni o interruzioni di qualsiasi indice.

Le informazioni contenute nella presente comunicazione non costituiscono una raccomandazione di ricerca o una “ricerca in materia di investimenti” e sono classificate come “Comunicazione di marketing” ai sensi della normativa (2014/65/EU) sui mercati finanziari (MiFID) e della normativa svizzera applicabile. Ciò significa che la presente comunicazione di marketing (a) non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti, e (b) non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

Prima di investire si consiglia di richiedere e leggere il prospetto informativo di SPDR e il relativo Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID) disponibili su ssga.com. In questi documenti troverete ulteriori dettagli relativi ai fondi SPDR, comprese le informazioni relative ai costi, ai rischi e ai Paesi in cui i fondi sono autorizzati alla vendita.

© 2020 State Street Corporation.

Tutti i diritti riservati.
3096793.2.1.EMEA.INST

Expiration Date: 31/12/2020

 

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente