Tags: Nomine |

DPAM punta sull'Italia con una nuova nomina


Il mercato italiano si conferma srategico per DPAM: ampliato il team basato a Milano con l’ingresso, in qualità di Marketing and Sales Coordinator – Italy, di Giulia Gandolfini.

Il curriculum della neo coordinatrice di Marketing e vendite per l'Italia

Giulia, negli ultimi sei anni basata in Lussemburgo, proviene da FARAD Group, gruppo finanziario internazionale, dove ha ricoperto nel tempo vari ruoli in ambito marketing e comunicazione fino ad assumere la responsabilità per queste attività. Fluente in inglese, francese e spagnolo, oltre ad avere una buona conoscenza della lingua russa, Gandolfini ha concluso nel 2013 il suo percorso di studi laureandosi con lode in Scienze Politiche e di Governo all’Università degli Studi di Milano, dopo un breve periodo di formazione in Social Business and Sustainable Development a Bangkok.

Giulia supporterà DPAM nello sviluppo delle attività sul mercato Italiano all’interno del team guidato da Alessandro Fonzi, CFA, country head Italy e deputy head Institutional Sales International, e composto anche da Aniello Pennacchio, CFA, Alessandra Tosi, e in stretta collaborazione con i team International Marketing & Communication e International Sales basati a Bruxelles.

Alessandro Fonzi ha commentato: “Viviamo in un contesto particolarmente sfidante, ma la nostra scelta di essere gestori attivi e investitori responsabili e sostenibili ci permette di continuare a lavorare bene nell’interesse dei nostri clienti. Per questo siamo molto contenti che il nostro team basato a Milano cresca con l’ingresso di Giulia: giovane, ma con una bella esperienza internazionale, potrà dare un contributo importante al proseguimento del nostro successo in Italia in termini di attività di marketing, comunicazione e compliance a supporto dei clienti e del team commerciale. Al tempo stesso e grazie al suo ingresso in DPAM, azienda che da sempre crede nei giovani, nello sviluppo della Next Generation e nell’importanza di mercati per noi strategici come l’Italia, Giulia potrà continuare a crescere sia in termini di conoscenze professionali che di ulteriori responsabilità”.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente