Tags: Fondi Azionari |

Diversificare tramite la “pet economy”


Contributo a cura di Andreas Fruschki, CFA, head of Thematic Equity, Allianz Global Investors. Contenuto sponsorizzato. 

In un mondo caratterizzato dalla crescente diffusione dei fenomeni della digitalizzazione e dell'urbanizzazione, è frequente il desiderio di voler ritrovare il contatto con la natura; inoltre i fattori demografici sostengono l'aumento della domanda di "pet". Tutti amano gli animali, dagli anziani ai millennial. Alcune società offrono addirittura la possibilità di tenere un cane in ufficio come incentivo per attrarre giovani talenti. Anche i mercati emergenti svolgono un ruolo importante: all'aumentare del reddito aumentano coloro che possono permettersi di avere un animale domestico, con una conseguente crescita significativa della domanda. Questi trend creano nuove opportunità di investimento nella "pet economy".

Quali megatrend ci sono dietro la crescita della pet economy?

La pet economy è ormai influenzata da una serie di megatrend che pongono le basi per nuove opportunità di investimento di lungo termine.

  • Aspetti demografici: nel 2016 il valore del "pet market" a livello globale si attestava a 132 miliardi di dollari statunitensi. Entro il 2025, si prevede che raggiungerà 203 miliardi.
  • Mercati emergenti: in Cina la crescita del settore degli animali domestici è attualmente pari al 27%.1
  • Digitalizzazione: Le vendite online di prodotti per animali domestici aumentano a un ritmo costante. Nel 2017, Zooplus , rivenditore online leader in Europa, ha raggiunto una crescita dei ricavi del 22%. A inizio 2018 Amazon ha lanciato il proprio marchio di cibo per animali (Wag) negli Usa.
  • Millenials: Il 41% dei millennial intervistati ha dichiarato di non badare a spese per la salute dei propri animali domestici.1
  • Prodotti farmaceutiche e cure mediche: a livello globale, le spese per le cure veterinarie aumentano dell‘8% ogni anno1 .

Costi complessivi durante il ciclo di vita di un labrador (al 2014)

Captura_de_pantalla_2020-10-26_a_las_11

Fonte: Allianz GI

Il fondo Allianz Pet and Animal Wellbeing investe nelle società che operano nel settore degli animali domestici (pet industry), sfruttando la crescente propensione a spendere per l'alimentazione, e più in generale per il benessere degli amici a quattrozampe. Il focus è su quelle aziende che operano esclusivamente nel mercato degli animali domestici (pure player), prevalentemente piccole e medie imprese, ma anche in aziende con una quota rilevante della propria attività in tale ambito (soprattutto large cap). Per la struttura stessa del mercato il segmento della salute animale ha margini superiori alla media, e le aziende in questo comparto evidenziano margini lordi (al netto dei soli costi diretti di produzione) prossimi al 60%, rispetto al margine lordo medio dell’Indice MSCI World Healthcare del 37%.

C’è un trade-off tra una diversificazione elevata, basata semplicemente sul numero dei titoli, e il livello di esposizione effettiva al settore degli animali domestici. Abbiamo deciso di avere un portafoglio piuttosto concentrato in circa 30 titoli azionari, che a nostro avviso offre sufficiente diversificazione e allo stesso tempo un livello significativo e ragionevole di esposizione al tema. Vale la pena di sottolineare che investiamo in titoli di aziende presenti in diversi settori: dall’healthcare ai beni di consumo, al finanziario. Investiamo prevalentemente nella "old economy", anche se in uno dei suoi segmenti più interessanti e con significative prospettive di crescita, offrendo pertanto un’attraente possibilità di diversificazione rispetto agli investimenti tematici esistenti.

Gli animali domestici rappresentano un nuovo settore economico. Il mercato globale dei prodotti e dei servizi legati al mondo dei pet cresce del 5% all‘anno1, e le ricerche indicano che questo trend è destinato a continuare. Tale mercato, a nostro avviso è a prova di recessione: quando un animale si ammala gli vengono fornite le migliori cure possibili, indipendentemente dal contesto economico.

Allianz Global Investors vanta una grande esperienza nel campo degli investimenti tematici. Siamo in grado di individuare i trend nelle fasi iniziali grazie alla nostra divisione di ricerca Grassroots® e alla nostra piattaforma di investimento globale. Il fondo beneficia quindi dell'esposizione sia a provider affermati che ad aziende giovani e innovative.


1Fonti: 2017-2018 APPA National Pet Owners Survey Debut. Statista. IDEXX Laboratories Inc. Presentazione all’Investor Day, 2017. Grand View Research, marzo 2018. Statista, 2018; Zooplus, 2018.

 

Professionisti
Società

Notizie correlate