Decalia lancia un fondo azionario dedicato all’economia circolare


Decalia Asset Management propone un nuovo fondo azionario dedicato all’economia circolare. L’economia circolare fa riferimento ad un sistema pensato per potersi rigenerare da solo. Si tratta infatti di un processo ‘infinito e perpetuo’, che cerca, fin dal principio, di ideare prodotti che siano semplici da smantellare e da reciclare dopo l’uso, privilegiando il noleggio degli stessi, finalizzato ad un adeguato utilizzo, piuttosto che la proprietà, che provoca lo stallo dei materiali. In tal modo è possibile riutilizzare i prodotti in diversi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi.

I benefici sono diversi, in termini di impatto ambientale, risparmio energetico, taglio dei costi e crescita economica (si stima +7% del Pil mondiale nel 2030).L’economia circolare ha portato ad un importante cambiamento economico e culturale che richiederà l’impegno da parte delle società di modificare il loro modello di business in risposta a questo nuovo trend.

Decalia Asset Management ha deciso di sfruttare questa tematica per sviluppare una nuova strategia di investimento. In particolare vengono trattati 8 settori: sharing economy, piattaforme di servizio, prevenzione e diagnostico, nutrizione, energie rinnovabili, reti intelligenti, trattamento e reciclaggio dei rifiuti, gestione delle risorse idriche. L’universo investibile del fondo è composto da 580 titoli, di cui 215 società statunitensi, 160 in Europa, 90 in Giappone e 110 nei restanti Paesi.  Decalia Circular Economy fund gestisce circa 70 posizioni, favorendo i ‘pure plays’, che naturalmente hanno capitalizzazione minore.

Il fondo è gestito dal team dedicato ai cambiamenti dei trend di consumo guidato da Clément Maclou (in foto). “Il processo di investimento si basa sull’approccio già usato per i fondi sui millenials e la silver generation, ma con degli aggiustamenti specifici per le problematiche legate all’economia circolare” commenta Maclou.

Rodolfo De Benedetti, partner e head of product strategy development  di Decalia, sottolinea che “con una performance del 74,9% da febbraio 2015 ad Aprile 2018, comparata ad un 29,4% dell’indice MSCI World registrato nello stesso periodo, si può dire che l’universo di investimento ha sovraperformato l’indice e ciò conferma i benefici della tematica”.

Al momento il fondo è riservato a investitori qualificati, ma presto verrà registrato per la vendita in Svizzera e in diversi Paesi europei.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente