Tags: Consulenza | Stile |

Credem con studenti e aziende per scoprire le potenzialità della tecnologia blockchain


Sviluppare le potenzialità della tecnologia attraverso sinergie con gli attori del territorio. Credem, in collaborazione con gli studenti del Liceo Ariosto Spallanzani di Reggio Emilio e con gli esperti di Soluzione Futura, azienda operante nell’ambito informatico, ha dato vita ad un progetto per l’utilizzo della tecnologia blockchain applicata alla certificazione di dati. Il software, presentato in occasione dello Start up day promosso dalla banca, ha mostrato a clienti e dipendenti, un innovativo prototipo per la certificazione di documenti online per dimostrare, senza possibilità di dubbio, l’esistenza di un particolare dato in un suo specifico stato e in un preciso momento.

“Il progetto”, è riportato nel comunicato emesso dalla banca, “si inserisce in un più ampio contesto di sviluppo sostenibile del Gruppo Credem: con la creazione di una funzione dedicata all’innovazione e la contestuale nomina di Piergiorgio Grossi a chief innovation officer, Credem si pone l’obiettivo di stimolare il cambiamento culturale e sociale, anche attraverso partnership con il territorio e la comunità di riferimento per stimolare la sperimentazione e l’apprendimento di nuove forme di conoscenza”.

"Come area innovazione vogliamo aiutare l'azienda ad esplorare le opportunità che vengono dal mondo al di fuori della banca”, ha dichiarato Grossi. “In quest'ottica”, ha concluso, “mettere insieme colleghi Credem, studenti giovanissimi, una tecnologia emergente come la Blockchain con una Startup Reggiana ci sembrava una alchimia vincente".

Professionisti
Società

Notizie correlate