Cosa ha influenzato la domanda degli investitori UCITS nel terzo trimestre del 2018?


L'EFAMA (European Fund and Asset Management Association) ha pubblicato il suo ultimo Quarterly Statistical Release che descrive le tendenze nel settore europeo dei fondi di investimento nel terzo trimestre del 2018 con dati e indicatori chiave per ciascun Paese membro dell'associazione.

I punti salienti degli sviluppi nel terzo trimestre del 2018 includono:

· UCITS e FIA ​​hanno registrato vendite nette pari a 40 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2018, rispetto a 31 miliardi nel secondo trimestre:

  • Gli equity, i fondi multi-asset e altri fondi hanno registrato afflussi netti rispettivamente di 17, 20 e 27 miliardi di euro.
  • I fondi obbligazionari e monetari hanno registrato deflussi netti rispettivamente di 10 e 14 miliardi di euro.

· Gli UCITS hanno registrato vendite nette pari a 3 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2018, rispetto a 15 miliardi nel secondo trimestre:

  • Gli UCITS a lungo termine, cioè UCITS che escludono i fondi del mercato monetario, hanno registrato una raccolta netta di 16 miliardi di euro nel terzo trimestre. I fondi azionari e multi-asset hanno attratto rispettivamente vendite nette di 20 e 11 miliardi di euro. I fondi obbligazionari hanno registrato deflussi netti per 6 miliardi di euro.
  • I fondi del mercato monetario hanno registrato deflussi netti pari a 13 miliardi rispetto ai deflussi netti di 18 miliardi di euro nel secondo trimestre del 2018.

· Le vendite nette dei FIA sono ammontate a 37 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2018, rispetto ai 15 miliardi nel secondo trimestre:

  • Altri fondi, fondi multi-asset e fondi immobiliari hanno registrato afflussi netti rispettivamente pari ai 30, 10 e 6 miliardi di euro.
  • I fondi azionari, i fondi obbligazionari e i fondi del mercato monetario hanno registrato deflussi netti rispettivamente pari a 3, 4 e 1 miliardo di euro.

· Il patrimonio netto totale dell'industria europea dei fondi di investimento è aumentato dell'1,2 % a 16.032 miliardi di euro alla fine del terzo trimestre del 2018:

  • Il patrimonio netto degli UCITS è aumentato dell'1,1% a 9.968 miliardi di euro.
  • Il patrimonio netto dei FIA è aumentato dell'1,4% a 6.064 miliardi di euro.

· Durante i primi tre trimestri del 2018, UCITS e FIA hanno attratto vendite nette pari a 293 miliardi di euro, rispetto ai 759 miliardi dello stesso periodo del 2017:

  • Gli UCITS hanno attratto 189 miliardi di euro di nuova raccolta netta, rispetto ai 570 miliardi dei primi tre trimestri del 2017.
  • I FIA hanno attratto 104 miliardi di euro di nuova raccolta netta, rispetto ai 189 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente.

Al riguardo, Bernard Delbecque, senior director for Economics and Research, ha commentato: "Le tensioni commerciali, la pressione sul tasso di interesse e l'incertezza politica in Italia hanno continuato a frenare la domanda degli investitori UCITS nel terzo trimestre del 2018".

Professionisti
Società

Notizie correlate