Contenere il max drawdown è una strategia consistente


Quando due gestori investono il proprio denaro nel loro fondo significa che credono fermamente in quello che fanno e i risultati non possono che essere positivi. È il caso del fondo con rating Funds People Consistente 2019 Acatis Gané Value Event Fonds, gestito da Acatis Investment in partnership con la società di advisory Gané AG- Fund Adviser.

Acatis Investment è una società di gestione tedesca nata nel 1994 e oggi vanta un patrimonio gestito di circa 5,2 miliardi di euro. La sua filosofia di investimento si basa su un approccio value, si pone infatti l’obiettivo di ricercare tutti quei titoli sottovalutati dal mercato attraverso un processo specifico. Funds People ha incontrato Eva Maria Zaragoza Laguarda, institutional sales, Iberia, Italy, UK di Acatis Investment, per parlare delle caratteristiche del loro fondo blockbuster.

“Due amici Henrik Muhle e Dr. Uwe Rathausky decidono di mettere insieme le proprie expertise per creare una società di advisory, Gané AG- Fund Adviser appunto, e a seguito di una collaborazione con Acatis Investment, nasce Acatis Gané Value Event Fonds, di cui oggi sono gestori. I due fund manager hanno iniziato con il proprio denaro, a dimostrazione di quanto credono nella loro strategia”, spiega Zaragoza Laguarda. Acatis Gané Value Event Fonds è un fondo totalmente flessibile, può investire infatti da 0 a 100% in equity, fixed income o cash, il suo regolamento prevede l’eventuale utilizzo di derivati a copertura e posizioni short, anche se ad oggi non è stato hedgiato alcun rischio e ci sono solo posizioni long.  “L’esposizione in equity è rimasta sempre tra il 45-65%, salvo alcuni casi in cui il mercato offriva importanti opportunità, che ha raggiunto il 70% di parte azionaria.  Per quanto riguarda la parte obbligazionaria, i gestori si sono sempre mantenuti tra il 20-40%, tuttavia quest’anno si è raggiuto il minimo storico del 12%. Muhle e Rathausky difatti preferiscono cogliere le migliori opportunità che il mercato è in grado di offrire, piuttosto che coprire le loro posizioni”, sottolinea la sales.

“I gestori assumono il rischio solo se adeguatamente compensato, in caso contrario preferiscono essere pazienti e lasciare la liquidità sul fondo. L’obiettivo primario è quello di contenere il Max Drawdown, cioè subire delle perdite inferiori a quelle del mercato azionario. Mirano infatti ad una crescita del capitale tramite la giusta protezione degli asset”, conclude.

La filosofia di investimento

Acatis Gané Value Event Fonds combina due stili di investimento in maniera ottimale: un approccio value e un’analisi degli eventi. L’investimento value prevede l’acquisto di società di alta qualità, sia dal punto di vista del business che del loro management, a prezzi più attraenti. Gli eventi relazionati alle società invece non si considerano tanto per la valutazione delle singole aziende, quanto piuttosto per assumere la posizione. Si riferiscono soprattutto ad eventi relativi ai cambiamenti della struttura del capitale, delle compagine azionarie o a particolari eventi catalizzatori, come una crescita dinamica o un aumento del ROIC. I gestori adottano un’analisi bottom-up e un’asset allocation molto flessibile tramite una strategia di puro stock picking, a cui vengono applicati una serie di filtri derivanti dalle analisi value e di ciascun evento. Muhle e Rathausky preferiscono evitare tutte quelle società per cui le informazioni scarseggiano o sono meno trasparenti; nel caso dell’equity tendono ad escludere per esempio i titoli degli emerging markets, mentre per la parte fixed income evitano i bond governativi, proprio perché le informazioni possono essere meno chiare e disponibili.

La gestione del rischio avviene tramite una diversificazione delle asset class, per tipologia di eventi considerati, per loro durata e per capitalizzazione. La liquidità rappresenta anche una componente strategica, si modifica a seconda delle opportunità sul mercato.

 

 

 

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente