Tags: Gestori | Nomine |

Comgest rafforza il team di ricerca giapponese


Comgest ha rafforzato il team di ricerca del fondo Comgest Growth Japan, un fondo con il rating Consistente di Funds People, con la nomina di Junzaburo Hyuga in qualità di analista, basato a Tokyo. La società, conosciuta per il suo stile di investimento a lungo termine alla ricerca di crescita e qualità, ha un team di ricerca basato in Giappone dal 2008. Co-gestito dai veterani Chantana Ward e Richard Kaye, entrati a far parte della società nel 2009, il fondo Comgest Growth Japan UCITS, domiciliato in Irlanda, ha ottenuto un’importante performance assoluta e relativa per gli investitori, pari al 18,3% su base annua negli ultimi cinque anni rispetto al 10,9% del Topix in Yen (al netto delle commissioni, al 31 maggio 2018). Il comparto ha registrato forti afflussi negli ultimi dodici mesi, superando di recente il miliardo di euro di AUM.

Junzaburo Hyuga ha conseguito un MBA presso la Leonard N. Stern School of Business della New York University, ed è stato precedentemente senior associate alla Global Strategy Consultants dove ricopriva il ruolo di responsabile per la valutazione di fattibilità dell’ingresso nel mercato asiatico delle società e aiutare le stesse a sviluppare le proprie capacità digitali. Hyuga ha lavorato per diversi anni presso JP Morgan Chase (Tokyo) a seguito dell’esperienza nella divisone securities di Rakuten.

“In Comgest c’è un forte interesse per l’analisi fondamentale in house e siamo sempre alla ricerca di modi per rinforzare il nostro vantaggio competitivo nel mercato giapponese, dove la ricerca è ancora poco sviluppata", ha detto Chantana Ward, co-gestore Comgest Growth Japan. "Junzaburo è una scelta naturale per il nostro stile di investimento e il suo background strategico sarà una grande aggiunta alla squadra". “È un periodo emozionate per lavorare nell’area dell’azionario giapponese", ha aggiunto Richard Kaye. "Stiamo assistendo ad un cambiamento pluriennale del mercato giapponese verso l’investimento quality growth, trainato dalle istituzioni locali che ambiscono a rendimenti più alti per colmare il problema delle pensioni sotto finanziate. La governance aziendale è in miglioramento, e i dividenti per gli azionisti sono ai massimi livelli dal momento che sempre più società riconoscono la necessità di mantenere una base di azionisti di minoranza stabile.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente