Tags: Pensioni |

Come si stanno evolvendo i piani pensionistici europei?


Tra i timori di un altro shock economico e la perdita di fiducia nelle istituzioni politiche europee, i piani pensionistici stanno utilizzando nuovi approcci per generare rendimenti. L'ascesa del populismo manifestata nei risultati delle elezioni italiane e nel voto sulla Brexit è sintomatica della perdita di fiducia nell'Unione Europea come istituzione, il che crea rischi di investimento a lungo termine. In tale contesto, i fondi pensione stanno abbandonando vecchie forme di investimento innovandosi in termini di asset class, asset allocation e investimenti tematici.

È quanto evidenziato dallo studio annuale di Amundi CREATE-Research sui piani pensionistici europei, pubblicato sotto il titolo “Rocky Road for the European Union: Pension Plans Response”, che analizza 149 piani pensionistici in Europa - con asset totali pari a 1,89 trilioni di euro – con l’obiettivo di offrire una visione generale su come si stanno evolvendo nell’attuale e complesso contesto di mercato, caratterizzato dall'aumento del populismo e dall'inversione delle politiche monetarie.

Si tratta di un sondaggio che cerca di fornire una panoramica di ciò che sta accadendo nel settore dei piani pensionistici nel contesto attuale. Le conclusioni possono essere raggruppate in quattro grandi aree principali:

1. Fixed income

Nell'universo obbligazionario si osserva un aumento della domanda su un approccio alternativo che sfrutta le opportunità dell'intero spettro creditizio, dall’investment grade all’high yield, dal mercato del debito pubblico a quello privato.

2. Equity

Nei mercati azionari, nel pieno della volatilità, gli investitori si aspettano performance inferiori e guardano oltre la tradizionale diversificazione per ottenere rendimenti, spostandosi verso l'investimento in fattori di rischio.

3. Investimento responsabile

Tuttavia, tra tutti gli indicatori offerti dallo studio, l'investimento responsabile si distingue come uno dei principali trend globali. L'aspettativa dei fondi pensione è che gli investimenti sostenibili a lungo termine siano parte integrante del portafoglio.

4. Asset illiquidi

Stiamo vivendo un'era di bassi rendimenti, ragion per cui i fondi pensione europei favoriscono l'inclusione in portafoglio di asset illiquidi.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente