Che settimana ci aspetta sui mercati


Quelli che ci attendono saranno giorni di relativa calma sul fronte extra-continentale, con l’attenzione che si concentrerà sul quadro europeo per importanti aggiornamenti sullo stato dell’economia dell’Unione.

L’analisi giorno per giorno mostra come appuntamento da segnalare per lunedì il solo discorso del membro del Comitato della Federal Reserve Rosengren, mentre martedì arriveranno i primi dati relativi all’Eurozona. In particolare verranno diffusi gli andamenti dell’indice dei prezzi al consumo tedeschi e l’indice ZWE (Zentrum für Europäische Wirtschaftsforschung) da cui è possibile ricavare il sentiment degli investitori istituzionali in Germania. Sempre nel secondo giorno della settimana ci sarà il vertice della Commissione di Politica monetaria della Banca Centrale del Brasile, mentre dagli USA verranno resi noti gli indici dei prezzi di esportazioni e impirtazioni.

Mercoledì si aprirà con le rilevazioni sulla produzione industriale cinese, mentre nel corso della giornata si conoscerà la variazione del PIL europeo per il primo trimestre 2019. Dagli USA giungeranno inoltre i dati su vendite al dettaglio, scorte di greggio e produzione industriale di aprile. Giovedì sarà il giorno della variazione del livello di occupazione relativo all’Australia e delle metriche sulla bilancia commerciale europea. Si chiude venerdì con l’indice di attività industrie del terziario giapponese, i dati Baker Huges sulle produzione di petrolio negli Stati Uniti e l’indice dei prezzi al consumo aprile in Europa. Da segnalare, infine, il discorso del Governatore della Bank of Canada Stephen Poloz.

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente