Burgess (Columbia Threadneedle): "Negli ultimi dieci anni i leading indicator sono migliorati"


L’investment philosophy di Columbia Threadneedle Investments si basa su una gestione attiva degli investimenti che combina un’analisi macro e microeconomica per definire un’adeguata allocazione del rischio. La selezione dei titoli avviene attraverso la combinazione di approcci bottom-up e top-down. Mark Burgess, chief investment officer EMEA dell'asset manager americano, è a capo delle strategie macroeconomiche della società e si occupa della ricerca e delle analisi sui mercati globali. 

Il punto della situazione sui mercati globali

“L’economia mondiale continua a crescere in modo sincronizzato, con la speranza di una maggior crescita inflattiva”, spiega il CIO. Negli ultimi dieci anni i leading indicator sono migliorati anche in quelle zone caratterizzate da elevato rischio Paese.

 

Captura_de_pantalla_2018-06-28_a_las_15

Dal punto di vista strutturale la crescita è solida e robusta, anche se messa in pericolo da rischi macroeconomici: negli ultimi anni la politica ha esacerbato la volatilità di breve periodo sui mercati nazionali e sono aumentati fenomeni populisti e separatisti”. Sebbene a livello globale la crescita rimane ancora sostenuta è importante analizzare le singole aree geografiche:

Europa: Negli ultimi mesi l’euro si sta rafforzando grazie ad una crescita della produzione e dei consumi interni dell’Area Euro. Anche il mercato del lavoro ha mostrato chiari segni di miglioramento, con l’indice di disoccupazione aggregato in diminuzione.

Regno Unito: Il Regno Unito è tra le aree geografiche che offrono le maggiori opportunità in termini di sconto sui titoli finanziari. Ciò che rende il mercato ancora debole è la divisione del governo sulla questione Brexit. Gli investitori sono preoccupati sulle misure che prenderà l’Europa in materia. "Ci aspettiamo quindi una sterlina più debole, che dovrebbe avere un impatto positivo sia sulla produzione manifatturiera che sul PIL. Ad ogni modo non verrà modificata l’esposizione di portafoglio sul mercato britannico, in quanto le aziende in cui investe Columbia Threadneedle hanno respiro internazionale e una diversificazione del rischio in diversi Paesi".

USA: Il dollaro si sta indebolendo a seguito delle politiche fiscali di Donald Trump. "Per quanto riguarda l’azionario, il Paese offre poche opportunità d’investimento dovute a un mercato 'overvalued'. Non siamo spaventati dalla minaccia di una trade war internazionale". 

Paesi emergenti: Sono quelli che offrono le maggiori opportunità di crescita grazie alle basse valutazioni. "C’è stato un grosso cambio di direzione in queste economie: la crescita della domanda interna sta trainando la produzione e migliorando le condizioni economico sociali dei Paesi".

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente