Tags: Business | USA |

Rovelli (BlackRock): “Quanto è lontana la prossima recessione in USA”?


Il 2017 è stato un ottimo anno per l’economia americana: in USA, gli utili delle aziende sono cresciuti e il tasso di disoccupazione è ai minimi. Durante l’anno, è aumentata la fiducia degli investitori, tanto che gli indici americani hanno superato diverse volte i record storici. Ma quanto è lontana la prossima recessione in USA?

A rispondere è stato Bruno Rovelli, chief investment strategist di BlackRock Italia, in occasione dell’outlook 2018:  “Non pensiamo che nel 2018 ci possa essere una recessione in USA. Per quanto riguarda le aspettative di crescita dell’economia americana è meno brillante rispetto a quella attesa per il 2017. Durante l’anno le previsioni di crescita sono state riviste diverse volte al rialzo, mentre per il 2018 saranno più in linea con gli attuali pareri degli analisti”.  La durata del ciclo economico statunitense (ormai di 120 mesi) è superiore alle medie di durata registrate dopo la seconda guerra mondiale ed il più lungo assieme a quelli del 1960 e 1990.

“Ma i cicli economici non muoiono di vecchiaia” precisa Rovelli. “La nostra idea è che, sebbene il ciclo sia già abbastanza vecchio dal punto di vista anagrafico, questo non significa che ci sarà una recessione”, le crisi nascono da disequilibri, che sono fatti da un eccesso di domanda di consumi o investimenti”. Rovelli continua: “La crescita di questo ciclo è stata anomala, più lenta ma costante. Per questo motivo non si sono creati disordini, proprio per la mancanza di instabilità strutturale”.  

Un altro indicatore di rischio economico è la volatilità. La deviazione standard del PIL americano, al momento si trova al livello più basso dagli anni 80. Secondo la view macroeconomica di BlackRock, nel 2018 la volatilità non sarà bassa come nel 2017, ma allo stesso tempo è difficile pensare che ci possano essere dei segnali di rischio sistemico. Anche la leva finanziaria, nella maggior parte dei paesi sviluppati è contenuta rispetto ai dati storici. Un ultimo indicatore da tenere in considerazione è il risk ratio: il rapporto dei valori di tutti gli asset rischiosi e non. Questo indicatore osserva le preferenze degli investitori a livello aggregato in un determinato periodo di tempo. “ Siamo in linea con la media degli ultimi 20 anni. Quindi non vediamo importanti segnali di rischio sistemico”, conclude lo strategist.

Nuova gamma di prodotti

BlackRock Italia ha lanciato una nuova gamma di prodotti sul mercato italiano che possano rispondere alle esigenze del mercato domestico anche alla luce di MiFID II: “La normativa ricerca maggiore collaborazione tra distribuzione e produttore. BlackRock in Italia è presente con due sicav la BGF e la BSF. MiFID II cambierà le regole del gioco, aumenterà la trasparenza e si passerà da un mondo benchmark oriented a outcome oriented”, spiega Luca Giorgi, head of sales Italy and Greece. La casa di gestione ha introdotto una gamma di soluzioni chiamata ‘BlackRock Universe’ per rispondere a determinati bisogni del risparmiatore italiano. Sono sei fondi di fondi selezionati dal team italiano, che combinano diverse soluzioni sia attive che passive della casa di gestione. I fondi hanno già un anno e mezzo di track record e a breve saranno disponibili in tutte le piattaforme.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente