BlueBay AM aprirà un ufficio in Italia


A quanto risulta dalle informazioni in possesso di Funds People, è imminente l’apertura di un ufficio in Italia di BlueBay AM, asset manager interamente focalizzato sulla gestione attiva delle opportunità nel settore fixed income. A guidare la struttura dovrebbe essere Tommaso De Giuseppe, già head of sales Italy inserito nel team guidato da Roberto Valsecchi Oliva, head of sales Central and Southern Europe della società.

La casa di gestione fondata a Londra nel 2002 ha come carattere distintivo la profondità dell’analisi, sia bottom-up sia top-down, finalizzata ad una piena comprensione del rischio di credito. Le masse in gestione ammontano a oltre 59 miliardi di dollari statunitensi (dati a fine settembre 2019), suddivisi in sei comparti dell’universo obbligazionario per un totale di 34 strategie.

Il percorso di BlueBay AM è caratterizzato da alcune pietre miliari poste in momenti simbolo della storia economica degli ultimi quindici anni. Nel 2008 l’asset manager lancia il primo fondo in formato UCITS sul credito corporate emergente, mentre nel 2010 opera un deciso allargamento dell’expertise gestionale sui titoli governativi e sul rischio sovrano, area identificata come fondamentale per la gestione del comparto fixed income in quanto sempre più dipendente da fattori geopolitici e aspetti macro. In tempi più recenti da segnalare ingresso di Sid Chhabra a giugno 2018, per dare vita ad un team dedicato alla gestione attiva del credito strutturato, completando le capacità d’investimento nel campo obbligazionario.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Liquidità: in redemptio, veritas

Dal punto di vista di un investitore, il miglior modo per gestire il rischio di liquidità è cercare un equilibrio tra attivo e passivo. Il gestore di un fondo, a sua volta, deve essere consapevole della liquidità che è in grado di offrire ai propri investitori. Contributo a cura di Nacho Morais, CFA, FRM, CAIA, Alternatives consultant, BlueBay AM. Contenuto sponsorizzato.