Euro Government Inflation-Linked


Il benchmark dei peer group Euro Government Inflation Linked è il Bloomberg Barclays Euro Government Inflation-Linked, che viene usato come indice di riferimento per la costruzione del portafoglio, la misurazione del rischio e il confront tra le performance. Questo indice è composto da soli quattro Paesi (Germania, Francia, Spagna e Italia) e circa 35 titoli.

Nel 2017 il benchmark ha registrato un modesto rendimento positivo dell’1,4%. Dal punto di vista geografico, la Spagna e l'Italia hanno sovraperformato con rendimenti del 3,62% e 2,08% rispettivamente, mentre Francia e Germania hanno sottoperformato con un rendimento dell’1,11% e -0,51% ciascuna.

Da inizio anno il benchmark ha raggiunto un rendimento dell’1,15%. Continuano a dare un contributo significativo alla performance Italia e Spagna con il 3,12% e il 2,40% rispettivamente, mentre Francia e Germania sottoperformano con lo 0,07% e il -0,4%.

Per quanto riguarda il peer group Euro Government Inflation Linked, la dispersione dei rendimenti è stata relativamente bassa (4,45%), con il miglior fondo del paniere che ha ottenuto un rendimento pari all’1,44% mentre il peggiore un -3,02%. Confrontando i risultati con gli anni precedenti, la dispersione dei rendimenti è stata del 7,44% nel 2016 e del 7,93% nel 2015. I rendimenti medi dei fondi nel 2017 si sono attestati allo 0,83%, 3,5% nel 2016 e allo 0,91% nel 2015.

Il rendimento cumulativo del benchmark degli ultimi 3 anni, a fine aprile 2017, è stato del 3,07% o dell’1,01% annualizzato. Il fondo più performante del peer group analizzato ha raggiunto un rendimento cumulativo a 3 anni del 6,36% (2,08% annualizzato), mentre il peggiore ha registrato una perdita cumulativa, sempre a 3 anni, di -6,19% (-2,11% annualizzato). Il fondo medio del campione ha avuto un rendimento a 3 anni dell’1,49% (0,49% annualizzato). È interessante notare che il miglior fondo performante a 1 anno non corrisponde a quello degli ultimi 3 anni; analogamente ciò succede anche per i fondi con la performance peggiore.

Dal punto di vista del rischio, il benchmark ha avuto una volatilità del 2,7% a 1 anno e del 4,2% a 3 anni, basata su dati settimanali. Il fondo con la minore volatilità a 1 anno ha sperimentato una volatilità dell’1%, mentre quello più volatile ha raggiunto il 5,6%. Il prodotto meno volatile a 3 anni ha registrato un 2,2%, laddove quello più volatile un 5,1%.

I gestori attivi hanno la possibilità di generare alpha attraverso l’utilizzo di uno dei seguenti fattori: la duration reale, la curva dei tassi reali, gli inflation breakeven, la curva inflation breakeven e le relative differenze tra i vari Paesi. Analizziamo, dunque, due fondi del peer group preso in esame: l’AXA WF Euro Inflation Bonds Fund e l’Ostrum Euro Inflation.

L’AXA WF Euro Inflation Bonds Fund è stato lanciato nel settembre 2005 e dal 2010 è gestito da Jonathan Baltora, lead portfolio manager. Il fondo è gestito attivamente e investe principalmente in titoli inflation linked europei di alta qualità. L'approccio è ben organizzato, disciplinato e combina visioni macro top-down con idee di investimento e analisi di tipo bottom up, al fine di prendere decisioni in maniera più informata. Il processo di investimento si pone come obiettivo quello di creare valore, cercando opportunità interessanti nel mercato dell'inflazione, dei tassi reali e attraverso l'ottimizzazione del carry. Il fondo ha leggermente sottoperformato il benchmark a 1 anno, ma lo ha invece sovraperformato nei 3 anni.

L’Ostrum Euro Inflation (precedentemente Natixis Asset Management) è stato lanciato nel dicembre 2003 e sin dall'inizio è stato gestito dal team 'Developed Markets Inflation'. Anche questo è un fondo attivo che investe principalmente in titoli inflation linked europei di alta qualità. Il processo di investimento è ben strutturato attraverso comitati di investimento dedicati a un approccio top-down per la ricerca delle diverse fonti di alpha e comitati di portfolio modelling che si occupano dell'allocazione del rischio tra le diverse strategie. Ciò che genera veramente valore nel tempo per questo fondo, però, è l'approccio basato su un basso tracking error.

 

FONDO

Allianz Global Investors Fund - Allianz Euro Inflationlinked Bond

State Street Euro Inflation Linked Bond Index Fund

AXA World Funds - Global Inflation Bonds

Fonditalia Inflation Linked

Schroder International Selection Fund Global Inflation Linked Bond

Vanguard Eurozone Inflation-Linked Bond Index

Anima Inflazione

AXA World Funds - Euro Inflation Bonds

Eurizon Bond Inflation Linked

LO Funds Euro Inflation-Linked Fundamental

Raiffeisen-Inflationsschutz-Fonds

 

DISTRIBUZIONE PER RATING
Fonte: Morningstar Direct. Dati per singolo fondo a marzo 2018, e dei portafogli a giugno, settembre e dicembre 2017.
Si includono i fondi della categoria Inflation-Linked Bond di Morningstar con Marchio Funds People.
I restanti fondi con Marchio Funds People della categoria sono stati esclusi per mancanza di dati.

  mar-18 Dicembre 2017 Settembre 2017 Giugno 2017
AAA 15,78 14,44 14,96 14,16
AA 50,12 50,95 52,24 54,18
A 4,34 1,48 1,89 2,33
BBB 29,73 27,57 31,6 29,43
BB 0 0 0 0
B 0 5,8 0 0
INFERIORE A B 0 0 0 0
NESSUN RATING 0,03 -0,24 -0,7 -0,11

 

DISTRIBUZIONE PER SCADENZE
Fonte: Morningstar Direct. Dati per singolo fondo a marzo 2018, e dei portafogli a giugno, settembre e dicembre 2017.
Si includono i fondi della categoria Inflation-Linked Bond di Morningstar con Marchio Funds People.
I restanti fondi con Marchio Funds People della categoria sono stati esclusi per mancanza di dati.

  mar-18 Dicembre 2017 Settembre 2017 Giugno 2017
1-3 ANNI 15,93 14,16 15,42 13,51
3-5 ANNI 12,88 13,33 14,61 14,68
5-7 ANNI 21,11 21,43 17,62 15,41
7-10 ANNI 18,27 19,34 21,55 22,15
10-15 ANNI 14,07 13,36 13,88 13,05
15-20 ANNI 3,75 3,65 3,53 7,1
20-30 ANNI 10,51 10,96 10,03 9,71
PIÙ DI 30 ANNI 3,47 3,77 3,37 4,39

Notizie correlate