Banca Consulia sigla una convenzione con Open Care Bastogi


Banca Consulia, realtà specializzata nella consulenza finanziaria, ha siglato una convenzione con Open Care Bastogi, la più antica azienda quotata alla Borsa Italiana per la gestione di patrimoni artistici.

La partnership prevede che Banca Consulia metta a disposizione dei propri clienti la fruizione a condizioni di particolare favore dei servizi per l’arte, erogati in via del tutto autonoma da Open Care, quali valutazioni, consulenza vendita e acquisto, autentiche, restauri, inventari e catalogazioni, art collection management in ambiti di intervento che riguardano private banking, divisioni ereditarie, dimore storiche, collezioni e archivi aziendali, stime assicurative e del danno.

“I beni artistici rappresentano una parte importante del patrimonio e in una corretta gestione è opportuno riservare giusta attenzione al loro valore”,ha dichiarato Antonio Marangi, amministratore delegato di Banca Consulia.  “Banca Consulia prosegue nel percorso di evoluzione del servizio di consulenza offerto alla clientela e conferma la sua natura di realtà specializzata nella gestione del wealth management e di punto di riferimento per il cliente”, ha aggiunto.

“Open Care si avvale di esperti d’arte negli ambiti di valutazione, consulenza, restauro, tutela e conservazione”, ha affermato Elisabetta Galasso, amministratore delegato di Open Care – Servizi per l’Arte. “La complementarietà e l’integrazione di tali servizi specialistici consentono a Open Care di fornire una consulenza multidisciplinare e soluzioni che rispondono a esigenze complesse, per arricchire significativamente l’offerta al cliente, in partnership con il consulente finanziario di fiducia”.

Professionisti
Società

Notizie correlate