Tags: Business | Nomine |

Azimut, la rete si ispessisce sul territorio italiano


La squadra di Azimut Capital Management SGR continua a crescere. Sono circa 29 gli ingressi registrati nel 2017 nell’area coordinata dal managing director Riccardo Maffiuletti (in foto) che si estende dalla Toscana al Sud Italia, con presidi anche in Lombardia e in Trentino Alto Adige. Un trend confermato nei primi mesi del 2018 con 20 nuovi inserimenti e nuovi uffici.

Nello specifico, è stata rafforzata la rete di consulenti finanziari in Puglia con l’apertura di una nuova sede a Foggia, in Corso Garibaldi 10, e due ingressi provenienti da Fideuram, Alessandro Mazzamurro e Lorenzo Anzano.

Tra i nuovi inserimenti da inizio anno si segnalano nel Lazio l’arrivo di due manager, Giampiero Marinelli e Emmanuele Ziantoni, che a supporto del managing director Maffiuletti operano come responsabili sviluppo della macro area.

Marinelli ha iniziato il suo percorso professionale in Cassa di Risparmio di Roma per entrare poi nel 1993 in Rolo Banca dove, ad inizio 2000, viene nominato responsabile gestioni grandi patrimoni e successivamente condirettore generale di Rolo Pioneer SGR. Dal 2003 al 2014 è area manager nella struttura private banking del centro sud Italia. Nel 2015 entra in Banca Popolare di Vicenza con l’incarico di responsabile private banking Italia.

Ziantoni ha maturato un’ampia esperienza in primari istituti di credito nazionali ed internazionali, ricoprendo ruoli operativi e strategici in ambito del private banking e del family office. Ziantoni proviene da Banca CIS Credito Industriale Sammarinese dove, nel suo ultimo incarico, ricopriva il ruolo di vice direttore commerciale con responsabilità diretta sul canale del private banking. Ziantoni è, inoltre, direttore generale dell’ANPIB – Associazione Nazionale Private & Investment Bankers.

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente