Assoreti, raccolta sopra i tre miliardi a marzo


I dati diffusi da Assoreti relati alla raccolta del mese di marzo 2019 certificano flussi positivi per 3,25 miliardi di euro, in crescita rispetto a febbario quando il dato si era fermato a 2,59 miliardi. A guidare gli afflussi è il comparto del risparmio gestito con 2,23 miliardi, di cui la maggior parte, pari a 1,42 miliardi, provenienti dai Prodotti assicurativi e previdenziali. “Nel comparto assicurativo”, si legge nella nota emessa da Assoreti, “i premi netti versati sono risultati in crescita del 22,6% su base mensile: si conferma la prevalenza degli investimenti sulle polizze vita tradizionali (967 milioni di euro) ma le dinamiche di crescita risultano più sostenute sulle unit linked (303 milioni) e sulle polizze multi-ramo (93 milioni)”. Sempre per quanto riguarda il risparmio gestito, segue il comparto Fondi comuni e Sicav con 540 milioni che torna in positivo dopo un febbraio in cui si erano registrati deflussi per 144 milioni. Cambio di segno anche per le gestioni patrimoniali che raccolgono a marzo 278 milioni, contro il dato negativo di febbraio per -87 milioni. Supera il miliardo il risparmio amministrato in cui è da notare la netta discesa della Liquidità, 893 milioni a febbraio contro i 195 del terzo mese dell’anno. Stabile a buoni livelli la raccolta su Titoli che si attesta a 818 milioni di euro, sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente (816 milioni a febbraio 2019).

Assoreti Marzo

I dati di raccolta relativi alle singole società vedono al primo posto Finecobank con 685 milioni di euro, seguita dal Gruppo Fideuram con 641 milioni. Terzo gradino del podio per Banca Generali con 536 milioni. Grazie al risultato di marzo Finecobank e Banca Generali superano il miliardo di afflussi da inizio anno, salendo rispettivamente a 1,53 e 1,41 miliardi. Continua a guidare la classifica il Gruppo Fideuram che dal primo gennaio al 31 marzo ha registrato afflussi per 1,84 miliardi. Da segnalare anche il risultato di Banca Mediolanum che si porta a 984 milioni di euro, di cui 445 raccolti nel corso del terzo mese dell’anno. In negativo nel 2019 il Gruppo Consultinvest e Banca Widiba per rispettivi -24 e -44 milioni di euro.

Società

Notizie correlate