Tags: Consulenza | Stile |

Assogestioni promuove il capitale umano


Anche quest’anno, tantissimi giovani di talento, studenti laureandi o neolaureati con competenze di tipo gestionale, economico, giuridico e quantitativo, saranno protagonisti della quarta edizione di ICU – Il tuo Capital Umano, il progetto formativo firmato dall’Associazione, volto ad avvicinare i ragazzi a una carriera nel risparmio gestito. Il programma dell’iniziativa si articola in una serie di incontri nei principali atenei italiani, nel corso dei quali Manuela Mazzoleni, direttore della divisione Operations e Mercati di Assogestioni, presenterà le caratteristiche chiave del settore, mentre i rappresentanti delle SGR partecipanti al Salone illustreranno i profili maggiormente ricercati e le competenze più richieste.

Ecco i numeri del primo triennio di ICU: 2450 iscritti al sito www.iltuocapitaleumano.it; una media di 20 SGR aderenti e 40 stage offerti; 85 stage completati; 34 assunti per una media di 11 ingressi all'anno di giovani neolaureati nell'industria italiana della gestione del risparmio. "Entusiasmo, attenzione, curiosità: questi sono i tratti distintivi degli studenti che abbiamo incontrato nel corso di questi anni", commenta Manuela Mazzoleni. "Il nostro progetto unisce l’Italia. Ogni anno il roadshow di ICU ci porta in decine di atenei: da quelli più vicini come Milano, Torino e Pavia, a quelli più distanti come Venezia o Roma. Quest’anno, inoltre, faremo tappa anche a Siena e a Napoli".

Dopo gli appuntamenti in ateneo gli interessati potranno caricare i propri curricula sul sito www.iltuocapitaleumano.it, database al quale hanno accesso le SGR che partecipano all’iniziativa. Il programma è comunque aperto ai ragazzi provenienti da tutti gli atenei italiani, non solo a quelli visitati nel corso del roadshow.

Giornata di formazione

Successivamente, come ogni anno anche la quarta stagione di ICU culminerà al Salone del Risparmio: nel corso della terza giornata (il 2 aprile), i ragazzi avranno la possibilità di partecipare a una giornata di formazione e orientamento, assistendo a una conferenza dedicata e incontrando personalmente i rappresentanti delle società partecipanti all’evento, con l’obiettivo di accedere alle numerose offerte di stage messe a disposizione delle aziende.

Tutto questo potrà avvenire in due modalità: attraverso un colloquio classico, previsto per i giovani selezionati direttamente dalle SGR attraverso il database dei curricula, o tramite uno speed date. Si tratta di un breve incontro, al quale i ragazzi potranno iscriversi di propria iniziativa e che verrà assegnato in base all’ordine di arrivo. “Gli speed date sono un’ulteriore opportunità per i ragazzi di mostrare il proprio talento”, prosegue Manuela Mazzoleni. “In questo modo può accedere all’offerta di stage non solo chi ha una media eccezionale, ma anche chi è entusiasta, brillante e in pochi minuti riesce a convincere il proprio interlocutore”.

In base alle rilevazioni di Assogestioni, la scelta delle aziende è molto variegata: spazio dunque ai curricula scintillanti ma anche alle competenze meno convenzionali. A ogni società interessa un aspetto diverso, ognuna ricerca o intravede nei candidati caratteristiche e talenti unici. Del resto, la filosofia di ICU è proprio questa: ampliare le opportunità di studenti e neolaureati sia a livello geografico, da qui la scelta di raggiungere anche gli atenei più lontani, sia a livello personale, valorizzando le inclinazioni di ciascun ragazzo o ragazza.

“Non di sola gestione vivono le SGR: esistono molte altre funzioni, dalla compliance al marketing, dal risk management al commerciale, per le quali le aziende sono alla continua ricerca di giovani talenti”, conclude Manuela Mazzoleni.

Di seguito, le date dei dieci incontri nelle Università italiane:

  • 14 febbraio: Venezia (Università “Ca’ Foscari”)
  • 24 febbraio: Milano (Università Cattolica del Sacro Cuore)
  • 25 febbraio: Torino (Scuola di Management ed Economia, Università degli Studi)
  • 27 febbraio: Milano (Università Commerciale “Luigi Bocconi”)
  • 2 marzo: Napoli (Università degli Studi “Federico II”)
  • 3 marzo: Milano (Università degli Studi “Milano Bicocca”)
  • 4 marzo: Pavia (Università degli Studi)
  • 6 marzo: Siena (Università degli Studi)
  • 9 marzo: Roma (Università degli Studi “La Sapienza”)
  • 10 marzo: Milano (Politecnico)
Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente