Analisi Funds People 2019: Fondi obbligazionari emergenti


I mercati emergenti hanno riconquistato la fiducia degli investitori e, al loro interno, il reddito fisso risulta l’asset class più performante. Stando ai dati di Morningstar, nei primi mesi dell’anno i risparmiatori europei hanno investito nei fondi della categoria Global Emerging Markets Bond per un valore di 5.572 milioni di euro. Il motivo è semplice: i principali rischi che hanno pesato sull’andamento dei mercati nel 2018 sono scomparsi nel 2019. In sintesi, per Aberdeen Standard Investments la combinazione di una politica monetaria più accomodante e una crescita più lenta negli Stati Uniti ha contenuto l'aumento del dollaro USA e ridotto la preoccupazione per il rallentamento della crescita della Cina. 

A fronte di una fine del 2018 davvero complicata e di un miglioramento dei fondamentali previsto per i prossimi mesi, i gestori hanno adottato un approccio opportunista. Tutti e sei i fondi analizzati sono infatti accomunati dalla loro capacità di sfruttare le idee migliori sul mercato, ovunque si trovino. E, come spiegano da M&G, i periodi di volatilità sono tendenzialmente il momento migliore per individuare nuove idee per un orizzonte di lungo periodo. Ad esempio, i gestori di M&G (Lux) Emerging Markets Bond Fund hanno approfittato del mercato delle nuove emissioni dove i prezzi erano più interessanti, come titoli in dollari di Kenya e Costa Rica.           

Le peculiari caratteristiche del reddito fisso emergente

Pur rientrando nell’asset class del reddito fisso, gli emittenti dei Paesi emergenti hanno alcune specificità in quanto operano in una nicchia di mercato meno inefficiente rispetto a quella di Paesi sviluppati come Stati Uniti ed Europa; si tratta in questo caso di una caratteristica intrinseca dovuta alle limitazioni legali e fiscali che incidono sulle scelte di alcuni fondi e investitori. Un altro fattore determinante è inoltre rappresentato da alcuni flussi opportunisti che dipendono sia dalle reazioni eccessive agli eventi sia da un accesso inefficiente ai mercati. “Questi mercati altamente segmentati generano molte inefficienze di prezzo tra emittenti, settori, valute e curve che possono essere sfruttati da investitori attivi a lungo termine”, sostengono da Vontobel AM. Per questo, all’interno dell’Emerging Markets Debt, i gestori trattano il debito emergente come un’asset class creditizia.

La valuta è un altro dei principali motori dell’asset class. Non va infatti dimenticato che il reddito fisso emergente è una categoria in cui figurano obbligazioni corporate ma anche titoli di Stato ed emissioni in valuta forte (dollaro soprattutto) e valuta locale. Per questo le prospettive del dollaro USA giocano un ruolo piuttosto importante per il sentiment degli investitori. Lo dimostra il posizionamento di GAM Local Emerging Bond, sotto la guida del gestore degli emergenti Paul McNamara. Stando a quanto dichiarato, il fondo è rialzista perché si ritiene che la crescita al di fuori degli Stati Uniti sia sottovalutata.

“La solida crescita del credito cinese nel primo trimestre e l’assenza di quei fattori puntuali che hanno rallentato il trend europeo nella seconda metà dello scorso anno dovrebbero permettere un forte apprezzamento delle altre valute nel cambio con il dollaro USA”, fanno notare. Questa view positiva degli emittenti in valuta locale è condivisa anche dai gestori di Pictet-Emerging Local Currency Debt che hanno beneficiato del timing della sovraponderazione del peso argentino, così come del sottopeso dei titoli nel tratto a lunga scadenza della curva. “Nel mese di maggio abbiamo risentito inoltre del timing della sovraesposizione al Real brasiliano. Il posizionamento attivo sulla valuta messicana (da sovrappeso a sottopeso) ha offerto un contributo irrilevante alla performance relativa, sostenuta invece dal sovrappeso dei tassi locali”, commenta Mary-Therese Barton, head of Emerging Market Debt di Pictet AM.

Come quarta sottocategoria dell’asset class, si potrebbero citare i mercati di frontiera, una nicchia più ristretta di Paesi che include gli emergenti in una fase più sviluppata. Dato il profilo di rischio maggiore, i gestori ritengono che questi mercati esercitino un’attrattiva sufficiente per lo sviluppo di strategie specializzate dedicate. Secondo i gestori di Global Evolution, il debito sovrano dei Paesi di frontiera è caratterizzato da una maggiore diversificazione, una maggiore protezione dai drawdown e dai sell-off che investono i mercati emergenti (dato che i mercati locali hanno una penetrazione ridotta, se non nulla, di investitori internazionali) e una ridotta correlazione rispetto a importanti eventi macroeconomici che interessano i Paesi sviluppati.

Fondi analizzati

Analizziamo sei fondi di debito emergente disponibili alla vendita in Italia e che vantano marchio Funds People.

Fondi  Marchio Funds People Valuta base Data di lancio Patrimonio Società
Aberdeen Standard Frontier Markets Bond Fund C Dollaro 25/9/13 218.052.686 Aberdeen Standard Investments
Vontobel Fund - Emerging Markets Debt C Dollaro 15/5/13 3.911.691.317 Vontobel AM
M&G (Lux) Emerging Markets Bond Fund B Euro 21/9/18 856.298.959 M&G Investments
GAM Multibond - Local Emerging Bond A Dollaro 28/4/00 7.894.660.781 GAM 
Pictet-Emerging Local Currency Debt B Dollaro 26/6/06 3.619.133.344 Pictet AM
Global Evolution Funds Frontier Markets AC Euro 15/12/10 2.510.743.417 Global Evolution 

Fonte: Elaborazione propria dati Morningstar Direct al 31 maggio 2019.

Nella selezione dei fondi sono stati scelti quelli aventi dal doppio rating in sù in Italia e successivamente quelli con rating in ciascuno dei tre Paesi di analisi Funds People (Italia,Spagna e Portogallo).

Aberdeen Standard SICAV I - Frontier Markets Bond Fund. Attenzione a liquidità e fattori ESG

Il fondo con rating Consistente Funds People, gestito da Kevin Daly è uno dei prodotti di punta di una casa di gestione che vanta un expertise di circa 23 anni in debito emergente come Aberdeen Standard Investments. Continua a leggere…

Vontobel Fund - Emerging Markets Debt. Affrontare gli emergenti con un approccio creditizio

Il fondo di Vontobel AM, con rating Consistente Funds People e gestito da Luc D’hooge e Wouter Van Overfelt, adotta un un approccio bottom-up rigoroso, contrarian e value. Continua a leggere…

M&G (Lux) Emerging Markets Bond Fund. Alta flessibilità e senza restrizioni

È un prodotto di M&G Investments con rating Blockbuster Funds People gestito da Claudia Calich e Charles De Quinsonas, la cui strategia offre al team di gestione la flessibilità necessaria. Continua a leggere…

GAM Multibond - Local Emerging Bond. High conviction in valuta locale

Con strategia direzionale high convinction di  Paul McNamara il fondo di GAM si è aggiudicato il rating Preferito dagli Analisti Funds People. Continua a leggere…

Pictet-Emerging Local Currency Debt. Prudenti e tattici in valuta locale

Alper Gocer e Mary Thérèse Barton, portfolio manager di Pictet AM, gestiscono il fondo di debito in valuta locale con rating Blockbuster Funds People, il cui obiettivo è superare il rendimento lordo dell'indice. Continua a leggere…

Global Evolution Funds Frontier Markets. Un DNA tutto emergente

Il fondo gestito da Soren Rump e Morten Bugge vanta il doppio rating Preferito dagli Analisti e Consistente Funds People. Global Evolution si dedica al debito emergente dal 2007, anno della sua fondazione. Continua a leggere…

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente