Analisi Funds People 2019: fondi healthcare


Data la componente fortemente difensiva del settore sanitario, in un contesto come quello attuale in cui gli analisti vaticinano la possibilità di una recessione, è logico pensare che questo stia acquisendo maggiore importanza all’interno dei portafogli. Secondo l'ultimo sondaggio pubblicato da Bank of America Merrill Lynch rivolto ai gestori, quello sanitario è il settore più sovrappesato nei portafogli, dopo la liquidità. I motivi alla base di questa tendenza sono diversi, ma il più importante è quello che fa riferimento all'attuale contesto macroeconomico, che indica infatti un rallentamento sincronizzato in cui è prevedibile che i settori più esposti al ciclo risultino danneggiati, mentre i più difensivi resistano meglio.

Vinay Thapar, portfolio manager del fondo AB SICAV US Growth Equities e AB SICAV International Healthcare Portfolio di AllianceBernstein commenta che “i titoli healthcare sono stati un importante antidolorifico durante la flessione del mercato dello scorso anno. Mentre l’indice MSCI World si è contratto dell’8,7% nel 2018, i titoli del settore sanitario hanno guadagnato il 4,8%. I gruppi farmaceutici, i produttori di strumentazioni mediche e i fornitori di assistenza sanitaria stanno beneficiando di importanti trend che possono tradursi in interessanti ritorni per gli investitori. Il primo step è evitare di azzardare previsioni sull’esito dei test di nuovi medicinali, una pratica difficile anche ai migliori scienziati. È più opportuno focalizzarsi sulle tre forze che al momento guidano il cambiamento nel settore sanitario: l’innovazione, la struttura dei prezzi e la politica”. 

Da Polar Capital sostengono che "le caratteristiche di crescita difensiva del settore delle biotecnologie abbiano portato ad una sovraponderazione nei portafogli degli investitori all’inizio dell’anno solare, a seguito dell’aumento della volatilità. Tuttavia il nuovo contesto macroeconomico sta nuovamente spostando gli investitori verso titoli più ciclici. Allo stesso tempo abbiamo visto rinnovata spinta politica per la riforma del sistema sanitario negli Stati Uniti".

Meno esposti alla guerra commerciale

Le società legate al segmento sanitario stanno in qualche modo riuscendo a rimanere fuori dalla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, riducendo i rischi derivanti dal conflitto sui margini delle società e, inoltre, possono contare su un motore di crescita che hanno altri settori: le operazioni societarie che da Baker&McKenzie prevedono aumenteranno del 7% quest'anno. E questo senza contare nelle sue previsioni le operazioni annunciate poche settimane fa da Eli Lilly, che ha acquisito Loxo Oncology, o dal gigante Briston-Myers, che ha annunciato l'acquisizione di Celgene per 74 miliardi di dollari.

E forse è proprio questa limitata esposizione agli effetti della guerra commerciale nel settore sanitario la ragione per cui non si è assistito a tanti 'profit warning' come in altri settori maggiormente legati al ciclo economico.

Di seguito indichiamo sei fondi che investono nel settore sanitario. I criteri di selezione sono i fondi con marchio Funds People del 2019 nella categoria Morningstar Equity Sector Healthcare.

JPM Global Healthcare: Più fiducia nelle grandi case farmaceutiche.

Il fondo, che è stato lanciato nel 2009 ed è gestito da Anne Marden e Matthew G. Cohen, continua a leggere

Variopartner MIV Global Medtech: Cinque anni di segno più.

Il fondo è un comparto della Sicav Variopartner gestita da Vontobel AM. Continua a leggere

AB International Health Care Portfolio: Ottimizzare gli utili e ridurre al minimo i rischi.

È il fondo più longevo della comparativa visto che è stato lanciato nel 1983. Continua a leggere

Polar Capital Biotech: Alti rendimenti in ogni fase di mercato.

Il fondo è stato lanciato nel 2013 e conta un patrimonio di 455 milioni di euro. Continua a leggere

Pictet-Biotech: Un fondo che può essere investito quasi al 100%.

Lanciato nel 1995 e con un patrimonio di 1,11 miliardi di euro, continua a leggere

Janus Henderson Global Life Sciences: Ampia diversificazione per società.

Il fondo è stato lanciato nel 2008 ed è gestito da Andrew Acker e Ethan Lovell. Continua a leggere

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente