Tags: Business |

Alpi Fondi SGR: "Buone strategie e gestori esperti sono fondamentali"


"Nel corso degli ultimi anni la nostra affermazione è passata attraverso l’adozione della gestione attiva e siamo costantemente alla ricerca di veicoli innovativi da proporre ai nostri investitori", dicono da Alpi Fondi SGR, società di gestione del risparmio indipendente orientata al cliente e al rendimento, che da giugno dell'anno scorso fa parte del gruppo Orefici. "Buone strategie e gestori esperti sono fondamentali ma anche la capacità di trasmettere al cliente gli elementi fondamentali delle strategie per far comprendere appieno i prodotti". Alpi Fondi propone agli investitori una gamma selezionata di fondi absolute return di diritto italiano che comprende un fondo FIA riservato - l'Alpi Hedge, con rating Consistente di Funds People - e due veicoli armonizzati - Alpi Multi-Strategy e Alpi Soluzione Prudente.

Alpi Hedge è il fondo flagship della società. La strategia principale del fondo è di 'relative value fixed income' con approccio di trading che ricerca il profitto dal disallineamento di prezzo tra strumenti soggetti a correlazione. "Cerchiamo di individuare inefficienze di mercato di brevissimo o breve periodo e di sfruttarle per generare rendimento costante senza un’esposizione direzionale al rischio. Il nostro approccio è molto dinamico: grazie ad un universo di oltre 2500 titoli costantemente monitorati, un turnover elevato e l’utilizzo contenuto di posizioni opportunistiche di relative value riusciamo a muoverci con disinvoltura e compensare i fattori contrari. Il portafoglio si adegua velocemente alla volatilità dei mercati e i risultati di questi anni dimostrano la capacità del fondo di raggiungere l’obiettivo di protezione del capitale con una bassa volatilità ed un numero limitato di drawdown".

Alpi Multi-Strategy è un fondo quantitativo multi strategy e multi asset. Vuole essere un prodotto che, grazie alla sua costruzione, investendo in diverse asset class e in differenti strategie quantitative, genera un portafoglio de-correlato rispetto all’andamento dei mercati e ai fondi concorrenti. "Nel contesto attuale, in cui i rendimenti obbligazionari e azionari attesi sono molto limitati se non addirittura negativi, per i prodotti del settore Global Macro è la generazione di alpha a diventare determinante. La diversificazione ha assunto un ruolo fondamentale, e il solo modo per aumentare il rapporto rendimento/rischio di un asset allocation è l’inserimento di prodotti poco correlati fra loro". 

Secondo Alpi Fondi proprio questi due fondi, l'Alpi Hedge e  l'Alpi Multistrategy sono posizionati per fare bene nel 2018, anno in cui si terranno elezioni in Italia, con i conseguenti probabili aumenti di volatilità legati all’incertezza politica. "La decorrelazione delle strategie dall’andamento dei mercati sarà un fattore determinante di successo", concludono.

 

Nella foto da sinistra: Federico Marchi, Andrea Salza, Guido Alliod e Massimo Siletti.

Professionisti
Prodotti
Società

Notizie correlate