Tags: Business |

Aletti Gestielle SGR: "La gestione del risparmio? Performance e soluzioni concrete"


A livello di industria italiana le scelte degli investitori si sono progressivamente indirizzate verso i fondi flessibili che sono passati negli ultimi dieci anni dal 5% ad oltre il 36% attuale. "Oggi, le società di gestione del risparmio sono chiamate a perseguire rendimenti in un contesto di tassi bassi e volatilità crescente che riteniamo sia destinato a mantenersi tale per diverso tempo. Gestire risparmio, quindi, significa fornire soluzioni di investimento misurabili rispetto a un obiettivo economico tangibile per il risparmiatore (ad es. l’inflazione), dicono da Aletti Gestielle SGR. "In tale contesto la gestione del risparmio sarà giudicata sempre meno in funzione delle performance rispetto ad un certo indice di mercato e sempre di più sulla capacità di fornire soluzioni concrete" .

La società, infatti, che si rivolge prevalentemente ad una clientela retail, ha una gamma di strumenti caratterizzati da diversi stili di gestione che si adattano a soddisfare le diverse esigenze degli investitori: total return funds ovvero fondi flessibili a vocazione azionaria che, con riferimento a specifiche aree geografiche delegano al gestore, coerentemente con il quadro macroeconomico, la scelta del mix più coerente tra obbligazioni, azioni e liquidità; market funds che sono fondi obbligazionari a benchmark e absolute return funds, fondi a ritorno assoluto. Dal 2012 i target date funds, soluzioni c.d. 'a finestra di collocamento', completano la gamma con uno stile di gestione prevalentemente flessibile e che rappresentano per la SGR il 70% degli AUM in gestione (circa 19 miliardi di masse totali).

"Crediamo che i fondi a cedola o cd. target date funds a finestra di collocamento possano continuare anche per il 2018 ad intercettare i bisogni dei risparmiatori", spiegano dalla SGR che è stata comprata da Anima Holding. "La condivisione di un preciso obiettivo di mercato, l’identificazione dei rischi e la definizione dell’orizzonte temporale alimentano la fiducia del risparmiatore, consentendo al gestore di ottimizzare le strategie di gestione in funzione del momento e della volatilità attesa. Anche i PIR continueranno a rappresentare un’ottima opportunità per i risparmiatori". La società ha lanciato l'anno scorso luglio il Gis Cedola Risk Control Megatrend (sicav lussemburghese di cui sono management company) che prevede un investimento 'a volatilità controllata' nell’indice Ecpi Global Megatrend, intende in tal modo avvicinare i clienti agli investimenti socialmente responsabili, ma gestendone e contenendone i rischi. "L’obiettivo è anche quello di evitare fenomeni di moda passeggera e consentire una piena comprensione del beneficio nel lungo periodo degli aspetti di responsabilità sociale e ambientale", concludono.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente