Tags: Nuovi prodotti |

Aberdeen Standard Investments lancia un fondo immobiliare paneuropeo


Aberdeen Standard Investments ha lanciato Aberdeen Standard European Residential Property, fondo immobiliare a capitale variabile che offre l'opportunità di investire nel settore residenziale a livello paneuropeo e che si concentrerà sul settore delle locazioni private (private rented sector, PRS), sfruttando la limitatezza dell'offerta a fronte di una domanda elevata per immobili residenziali di qualità in locazione nelle principali città europee. Grazie all'ulteriore raccolta di fondi pianificata si prevede un aumento della dimensione del fondo a oltre € 1 miliardo nel corso dei prossimi cinque anni.

Il team d'investimento acquisterà complessi residenziali e finanzierà lo sviluppo di nuove unità abitative per creare un portafoglio di buona qualità, composto da immobili residenziali sostenibili nella categoria del reddito medio. Anche se il PRS rappresenta la priorità, il 25% del portafoglio complessivo potrà essere investito in altre tipologie di alloggi, come abitazioni per studenti, case di riposo e di cura. Il fondo punta su standard elevati di sostenibilità e si prefissa l'obiettivo di ottenere un punteggio di almeno quattro stelle dal GRESB real estate Assessment, che rappresenta lo standard di settore nella misurazione delle prestazioni sostenibili.

Il fondo sarà gestito da Marc Pamin, basato in Germania, sostenuto dagli assistenti gestori del fondo Ed Crockett (nel Regno Unito) e Ole Tange (in Danimarca) e da un team più ampio di gestori responsabili delle transazioni, della gestione patrimoniale e dello sviluppo. Nel loro insieme, vantano un ottimo track record nel settore residenziale e nei mercati immobiliari commerciali d'Europa più in generale. Il team è specializzato in immobili residenziali dal 1999 e ha attualmente investito o in costruzione un capitale di 5,2 miliardi di euro in Europa.

Fino al 50% del capitale complessivo sarà impiegato in Germania, mentre la parte restante sarà investita in altre città dell'Europa occidentale, compreso il Regno Unito. L’obiettivo di rendimento del fondo sarà compreso tra il 5-7% (al netto delle commissioni), con una componente del reddito tra il 3 e il 4% annuo. Il debito non supererà il 40% (LTV) a livello del fondo, con un obiettivo di indebitamento a lungo termine pari al 25%.

Notizie correlate