Tags: Consulenza | Business | GPF |

A ciascuno il suo (gestore)


Gli investimenti sono un elemento centrale della pianificazione del risparmio gestito. E quasi sempre alla base di qualsiasi decisione serve una giusta consulenza e una enorme fiducia. Non sempre però affidandosi ad una gestione invece che ad un’altra si ottengono gli stessi risultati. La consulenza diventa spesso il perno attorno a cui ruota tutto, ancor di più se parliamo di mercato private. Adesso a Milano apre Zwei Wealth Experts, una sorta di “comparatore” di gestioni patrimoniali che vuole offrire ai risparmiatori maggiore trasparenza ed efficienza nella selezione. Utilizzando una banca dati proprietaria ed un sistema di elaborazione d’informazioni, fanno sapere dall’azienda di Zurigo, si mettono a confronto le varie offerte dei servizi di gestione patrimoniale nel private banking per aiutare i detentori di patrimoni a individuare i migliori gestori e le condizioni più vantaggiose.

“Aiutando gli investitori a scegliere vogliamo anche contribuire alla trasparenza del mercato”, dice Peter Conrad, CEO della società in Italia. Dopo le sedi di Ginevra e Tel Aviv, la società di consulenza, fondata da Klaus Wellershoff, ex capo economista di UBS e da Patrick Müller, in precedenza responsabile per i mercati Middle East e Africa di UBS, sbarca a Milano con lo scopo di aiutare i clienti private del Belpaese. Secondo Zwei Wealth Experts infatti “soltanto il 20% dei gestori raggiunge sistematicamente buoni risultati”, perciò serve una consulenza indipendete e oggettiva che orienti il cliente tra la  moltitudine di offerte e costi.

Il servizio, come detto prima, si fonderebbe su una banca dati proprietaria, alimentata attraverso le informazioni fornite da banche e asset manager, per esempio: performance reali e certificate delle linee di gestione patrimoniale, composizione e rischiosità dei portafogli, commissioni. L’elaborazione dei dati, realizzata attraverso un software proprietario e l'esperienza nel wealth management dei professionisti permette alla società di selezionare le migliori offerte sul mercato e aiutare a identificare il gestore più adeguato. La scelta del gestore è comunque demandata al cliente. ZWEI Wealth Experts è remunerata unicamente dal cliente in modo da garantire l’assoluta indipendenza della consulenza e l'assenza di conflitti di interesse. Dopo la selezione e la scelta del gestore, l’azienda può continuare, su richiesta del cliente, a supervisionare la gestione assicurandone il rispetto dei parametri stabiliti e le attese dell’investitore.

L’attività in Italia sarà gestita e sviluppata dal CEO Peter Conrad, manager con una lunga esperienza nel private banking maturata in Credit Suisse e in UBS. In UBS è stato responsabile del sales management per l’area Asia-Pacifico a Hong Kong, amministratore delegato di UBS Monaco e responsabile per i clienti UHNW a Tokyo. Conrad ha maturato esperienza anche in un family office in Svizzera. Accanto a lui anche Mauro Costa, manager con 35 anni di esperienza nella gestione patrimoniale e nel private banking. Costa è stato amministratore delegato di UBS Italia e vice presidente di UBS Monaco, vice presidente di Diners Club Italia e co-fondatore di Cpartners. Per sette anni ha diretto a Lugano il family office di un gruppo imprenditoriale italiano.

“L’analisi del mercato dei servizi di private banking evidenzia l'urgenza di migliorare trasparenza ed efficienza”, ha dichiarato Conrad. “Offrendo consulenza nella selezione dei migliori gestori aiutiamo chi investe a ridurre l’asimmetria informativa e contribuiamo all’evoluzione del mercato”.

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente