Tags: Business |

Zenit SGR, vento in poppa su multi-asset e sbarco in Borsa


Offerta degli OICR Zenit, della Zenit Multistrategy Sicav e lancio del fondo Progetto Minibond Italia.  Focus sui due fondi flessibili, Zenit MC Evoluzione e Zenit MC Parsec, prodotti multi-asset suggeriti in questa fase dei mercati. E avvio della procedura in Borsa per la quotazione di alcuni fondi. Ecco come si mescolano passato, presente e futuro all'interno di Zenit SGR.  A fare il punto del 2015, a  poco più di tre mesi di distanza dal suo arrivo come nuovo direttore commerciale, è Michele Guerrieri, head of Sales and Business Development della SGR.

Come sta andando il 2015 e quali sono i vostri obiettivi per fine anno?

Il 2015 rappresenta un anno importante per Zenit SGR perché perseguiremo con determinazione lo sviluppo sulle seguenti aree: 1) ampliamento dell’offerta degli OICR Zenit e della Zenit Multistrategy Sicav; 2) crescita del nostro fondo in minibond già pienamente operativo; 3) consulenza verso banche di piccole e medie dimensioni sulle linee di gestione patrimoniale. In ultimo coglieremo qualche opportunità che, per una SGR 'boutique' come Zenit, si possono offrire con soggetti di pari dimensioni per sfruttare sinergie di prodotti e di sviluppo commerciale. Come vede, si tratta quindi di un anno pieno di lavoro, ma anche di sfide stimolanti. 

Entrando più nel dettaglio delle vostre linee di gestione, come stanno andando i vostri fondi e le vostre Sicav?

I nostri fondi - due obbligazionari area Euro, di cui uno di duration intorno 1,5 anni e l’altro gestito in modo abbastanza uncostrained vs il benchmark e con una componente azionaria fino al 15% (i fondi uncostrained  sono quelli che non seguono un indice di mercato e che, non essendo focalizzati su una specifica area valutaria, su una scadenza o su una particolare tipologia di obbligazioni, hanno la possibilità di ricercare rendimenti operando su un universo investibile molto ampio, ndr), due flessibili, un azionario Italia (col suo omologo in un comparto della Sicav) e un azionario internazionale - hanno avuto un primo trimestre eccellente e una parte del secondo trimestre che, pur col forte aumento della volatilità, non ha compromesso le performance, soprattutto con i due flessibili. Sulle Sicav buone soddisfazioni sono arrivate dal comparto bilanciato flessibile globale e dal bilanciato prudente. Quanto al target, i prodotti si rivolgono a una clientela che intende perseguire una crescita continua e costante del risparmio o patrimonio.

Della vostra gamma, ci sono dei prodotti che rispondono meglio all'attuale fase di mercato caratterizzata  da mercati azionari in altalena e mercati obbligazionari privi di spunti interessanti?

Sicuramente i due fondi flessibili, Zenit MC Evoluzione e Zenit MC Parsec, sono prodotti multi-asset, che modulano  tatticamente il peso degli investimenti azionari e obbligazionari e contano su un’esposizione azionaria variabile tra lo 0% e  il 70/80%. Il tutto cercando di mantenere la volatilità a tre anni entro il 6-8%. Le buone performance registrate da inizio anno ci confortano sulla bontà dell’approccio.  

Le gestioni patrimoniali collocate presso i retail possono essere un'interessante leva di ampliamento del perimetro dall'amministrato al gestito, pensate che questo tipo di investimento offra a un risparmiatore maggiori vantaggi rispetto a un investimento diretto in azioni o obbligazioni?

Ritengo di sì in quanto le gestioni patrimoniali (GP) sono dei veicoli che incorporano nel portafoglio il valore aggiunto della consulenza e nello stesso tempo agevolano il lavoro delle banche commerciali collocatrici, rappresentando un terreno di reciproca e gratificante collaborazione tra queste ultime e la “fabbrica” prodotto. La nostra concreta esperienza è molto positiva e sta aiutando il riposizionamento del risparmio dall’amministrato al gestito. I dati di raccolta delle GP espressi dal mercato nel primo trimestre confermano questo scenario di fondo.   

Avete da poco avviato la procedura in Borsa per la quotazione di alcuni fondi, a che punto siete e perché l'avete fatto?    
Contiamo di essere presenti quanto prima con almeno tre fondi del sistema Zenit e con i quattro comparti della Zenit Multistrategy Sicav. La quotazione dei fondi in Borsa rappresenta un canale di proposizione degli OICR che una SGR del nostro posizionamento non si deve precludere.  

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi