Zenit SGR, parte il fondo di fondi bilanciato flessibile Stability


Arriva Stability ed è un nuovo fondo di fondi bilanciato flessibile. A lanciarlo è Zenit SGR, una delle prime SGR indipendenti a operare in Italia ed è il quarto comparto di Zenit Multistrategy Sicav, dopo il successo di Global Opportunities, Stock Picking e Defender. La società è controllata per il 90% dal management e per il 10% da Sara Assicurazioni, è presente sul mercato da oltre 15 anni e gestisce patrimoni per circa 600 milioni di euro per conto di clientela privata e istituzionale. Il nuovo fondo ha l’obiettivo di generare una performance assoluta e stabile nel tempo con orizzonte di breve-medio periodo, perseguendo una strategia di asset allocation dinamica e flessibile che si adegua al contesto di mercato e permette all’investitore di beneficiare di un’ampia diversificazione del portafoglio, non solo a livello geografico e settoriale ma anche rispetto a quella offerta dalle diverse politiche di investimento attuate dai gestori dei fondi sottostanti.

Il comparto intende investire almeno i 2/3 degli attivi in OICR (fondi, SICAV e ETF) UCITS IV e ha l’obiettivo di esporsi attivamente ai mercati azionari, obbligazionari e monetari. La parte rimanente (1/3 del comparto) potrà essere investita direttamente in singole azioni con particolare riferimento a società europee a media e grande capitalizzazione, in singole obbligazioni e in altri titoli di debito. La quota azionaria del comparto è compresa tra lo 0% e il 50% del totale e si riduce sensibilmente fino ad azzerarsi nelle fasi di bear market, modificando il profilo di rischio del portafoglio in modo difensivo. La componente obbligazionaria può invece raggiungere il 100% del patrimonio del comparto. Nel caso di condizioni di mercato eccezionali, Stability può investire fino al 100% del proprio patrimonio in liquidità e/o strumenti del mercato monetario. Gli investimenti del comparto saranno gestiti attraverso l’utilizzo dei modelli di natura algoritmica e quantitativa sviluppati da ADB - Analisi Dati Borsa. Si tratta di modelli in grado di svincolare le scelte di investimento dalla soggettività, basati su tecniche di asset allocation bottom up e top down volte a cogliere le migliori opportunità offerte dai diversi contesti di mercato. Inoltre, l’utilizzo di indicatori quantitativi permette di selezionare le asset class che mostrano le maggiori probabilità di rendimento.

“Negli ultimi tre anni Zenit Multistrategy SICAV ha ottenuto ottimi risultati grazie ai comparti Global Opportunities, che in 36 mesi ha guadagnato il 32%, e Stock Picking, che in un triennio ha registrato una performance di quasi il 60%”, fa sapere Marco Rosati, ad di Zenit SGR. Continua: “oggi il contesto di mercato è sempre più sfidante e soggetto a repentini cambiamenti e per questo motivo abbiamo deciso di ampliare l’offerta con un comparto flessibile che possa garantire ai nostri clienti di cogliere le migliori opportunità a fronte di una elevata gestione del rischio. Tutto questo in linea con i valori di indipendenza, di trasparenza e di professionalità che da sempre contraddistinguono Zenit SGR”, conclude Rosati.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


I più letti

Prossimi eventi