Wagner (BLI): “Il market cap delle società leader delle tecnologie digitali continua a crescere”


A luglio, a causa del rafforzamento dell'euro, per gli investitori europei è stato difficile trarre vantaggio dal rialzo dei principali indici del mercato azionario. In particolare, l’S&P 500 negli Stati Uniti, il Topix in Giappone e l’MSCI Emerging Markets sono saliti, mentre lo Stoxx 600 in Europa é sceso. In termini generali, le materie prime e il settore finanziario hanno offerto performance interessanti, mentre il settore della salute ha sottoperformato. Le azioni più performanti rimangono le società leader delle nuove tecnologie, che hanno sostenuto i principali indici azionari dall’inizio del 2017.

I recenti dati economici mettono in evidenza come la crescita dell’economia globale sia destinata a continuare ma in modo stabile e moderato. Secondo Guy Wagner, chief investment officer e managing director di Banque de Luxembourg Investments (BLI), i dati economici non confermano né l’ottimismo delle autorità politiche e monetarie riguardante la forza della crescita economia né un forte rallentamento dell’attività economica. In termini di aree geografiche, l’eurozona mostra segnali più favorevoli alla crescita rispetto agli Stati Uniti, mentre in Giappone la crescita è debole ma positiva. L’economia cinese è sostenuta dalle iniziative del governo volte a prevenire il surriscaldamento del mercato immobiliare, con l'obiettivo di stimolare l’economia al fine di evitare un rallentamento della stessa.

A luglio l'inflazione negli Stati Uniti si è attestata a 1,7%, in leggero aumento rispetto all'1,6% di giugno, mentre nell’eurozona è rimasta stabile all'1,3%. Nello stesso periodo i rendimenti dei titoli di Stato sono rimasti sostanzialmente invariati: solo in Germania hanno fatto registrare un lieve aumento, favoriti dal crescente ottimismo riguardante il miglioramento della situazione economica e alla riduzione del rischio politico nell’eurozona. Il rendimento dei titoli di Stato a 10 anni di Francia, Italia e Spagna sono scesi. Stessa situazione negli Stati Uniti, dove hanno registrato variazioni limitate. “I rendimenti dei titoli di Stato dovrebbero restare bassi a causa della debolezza dell’inflazione”, conclude Wagner.

I fondi Banque de Luxembourg Investments con Marchio Funds People

La Banque de Luxembourg Investments vanta di due fondi con rating Consistente, il BL-Equities Japan e il BL-Global 75. Il primo comparto, appartenente alla categoria degli azionari Giappone, ha riportato performance consistenti negli ultimi 4 anni, facendo registrare un rendimento di +8,64% nei primi sei mesi del 2017. Il prodotto ha tratto beneficio dalla fase rialzista dell’azionario giapponese verificatesi da metà aprile, sostenuta dalla politica ultra accomodante della Bank of Japan (BoJ). Il BL-Global 75, appartenente alla categoria dei bilanciati aggressivi, ha realizzato performance positive dal 2012. Nell’anno in corso, dopo un primo trimestre positivo (+3,85%), ha fatto registrare una lieve flessione nel secondo trimestre (-0,53%). 

Professionisti
Prodotti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi