Un trimestre come non si vedeva da tempo


Una nuova foto si aggiunge all’album dell’estate italiana del risparmio gestito. È quella scattata da Assogestioni e che ritrae l’industria col suo sorriso migliore. Il secondo trimestre 2017, infatti, si è chiuso per il settore con una raccolta netta di 29,1 miliardi di euro (sfiorando i 57 miliardi da inizio anno), un dato che lo proclama miglior trimestre dalla seconda metà del 2015. Parallelamente, poi, il patrimonio gestito continua a macinare record, raggiungendo quota 2.012,7 miliardi di euro (le masse investite nelle gestioni collettive, pari a 1.013 mld, superano quelle delle gestioni patrimoniali, che sfiorano i 1.000 mld).

A trainare la raccolta sono ancora una volta i  fondi aperti con 28,1 miliardi (+44,2 mld da inizio anno) mentre incassano un brutto colpo le gestioni di portafoglio, i cui flussi nel trimestre si attestano a 730 milioni dagli 11,7 miliardi di marzo (+12,4 mld da inizio anno). Per quanto riguarda i fondi aperti, le preferenze dei sottoscrittori si sono orientate nuovamente verso i prodotti obbligazionari (+12,6 mld dai +7,6 di marzo), seguiti dai flessibili (+5,9 mld), bilanciati (+5,7 mld), azionari (+3,5 mld) e monetari (+546 mln). Ad attrarre la maggior parte dei flussi restano i fondi di diritto estero con 23,3 miliardi di euro rispetto ai 4,8 miliardi raccolti dai fondi di diritto italiano. Menzione speciale inevitabile per i PIR, che nel secondo trimestre hanno ottenuto sottoscrizioni nette per 4,3 miliardi (+5,3 da inizio anno).

Andando nel dettaglio delle singole entità, a salire sul podio italiano per raccolta netta nel secondo trimestre del 2017 sono il Gruppo Generali (+6,5 mld), Eurizon Capital (+4,8 mld) e il Gruppo UBI Banca (+1,3 mld). Segno meno, invece, per Pioneer Investments (-807 mln), Gruppo Montepaschi (-218,4 mln) e Fideuram (-185 mln).

Le 10 SGR italiane che salgono e che scendono nel secondo trimestre 2017 (in mln di euro)

  Pat. gestito Fondi aperti Raccolta netta
GRUPPO GENERALI 404.857 71.037 6.540,7
EURIZON CAPITAL 241.449 133.593 4.764,0
GRUPPO UBI BANCA  50.967 29.400 1.317,2
ANIMA HOLDING  64.595 51.570 1.259,3
GRUPPO MEDIOLANUM 45.520 44.968 1.031,2
POSTE ITALIANE  77.263 2.665 944,7
ARCA  31.482 26.717 624,8
KAIROS PARTNERS  8.438 6.632 495,9
GRUPPO CASSA CENTRALE BANCA 4.970 0 375,4
GRUPPO BPM 32.431 17.965 312,1
       
PIONEER INVESTMENTS - Gr. UNICREDIT  124.934 80.445 -807,0
GRUPPO MONTEPASCHI  6.565   -218,4
FIDEURAM  67.655 40.445 -184,7
GRUPPO BANCARIO VENETO BANCA  3.416 1.559 -130,2
TAGES  487 487 -75,4
GRUPPO AZIMUT 34.197 26.905 -39,2
SOPRARNO  574 502 -35,9
ERSEL  4.349 3.723 -32,9
HEDGE INVEST  511 511 -28,1
GRUPPO BPER 3.568 195 -25,1

Fonte: Assogestioni, mappa 2° trimestre 2017, dati al netto dei fondi di gruppo. Elaborazione propria. 

Tra le entità estere ad essersi distinte maggiormente nel secondo trimestre troviamo il Gruppo Amundi (+4,1 mld), Invesco (+1,5 mld) e M&G Investments (+1,5 mld). Perdono terreno Groupama AM (-675,8 mln), BNY Mellon (-474 mln) e Franklin Templeton Investments (-388,3 mln).

Le 10 SGR straniere che salgono e che scendono nel secondo trimestre 2017 (in mln di euro)

  Pat. gestito Fondi aperti Raccolta netta
AMUNDI GROUP  49.615 29.433 4.141,5
INVESCO * 23.488 23.488 1.532,6
M&G INVESTMENTS 16.340 16.340 1.477,9
MORGAN STANLEY  17.457 17.457 1.098,0
JPMORGAN ASSET MANAGEMENT 30.138 30.138 941,4
UBS ASSET MANAGEMENT 8.581 8.135 856,7
PICTET ASSET MANAGEMENT  23.375 23.375 838,2
LYXOR 11.642 11.642 628,6
CREDIT SUISSE  12.231 1.799 544,5
AXA  35.742 7.795 493,9
       
GROUPAMA ASSET MANAGEMENT  7.695 1.015 -675,8
BNY MELLON  3.777 3.448 -474,0
FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS  16.901 16.901 -388,3
ALLIANZ  47.406 7.903 -210,0
ABERDEEN AM 1.891 1.891 -124,3
AVIVA INVESTORS GLOBAL SERVICES  218 218 -62,6

Fonte: Assogestioni, mappa 2° trimestre 2017, dati al netto dei fondi di gruppo. Elaborazione propria. * Raccolta netta parziale.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi