Tags: Business |

Tutti pazzi per l'oro e per i suoi rendimenti


Potrebbe ben valere l'espressione "ricoprirsi d'oro". Chi investe in questo metallo prezioso batte ogni record. Basta guardare l'andamento del metallo giallo: negli ultimi tre mesi la domanda di oro è salita del 21%, un balzo che non si registrava dall'ultimo trimestre del 2012. Il boom di richieste non arriva però dall'acquisto smoderato di gioielli, che dati alla mano sono invece crollati di quasi il 20%. A spingere le quotazioni come non mai da oltre trent'anni ci pensano gli investitori, soprattutto dei mercati occidentali. Così se si guarda nel dettaglio dei fondi che investono in metalli preziosi in vendita in Italia quel che viene fuori è davvero sorprendente: da inizio anno ad oggi, per esempio, il fondo Plurima Earth Gold Fund Retail Class di European and Global Investments ha avuto rendimenti pari al 98,7%. E gli altri 10 fondi alla vendita in Italia che fanno dell'oro l'elemento guida hanno tutti ritorni che non scendono sotto la soglia del 50%. Tra questi c'è anche l'Investec GSF Global Gold A Inc Grs USD, fondo che appartiene alla lista dei Consistenti Funds People, gestito da George Cheveley e Hanré Rossouw, che investe il 100% del suo patrimonio in oro, soprattutto in aree geografiche come Canada, Australia, Asia, Africa e Stati Uniti.  

I fondi che investono in oro venduti in Italia

Nome Legale Fondo Società di gestione Rendimento totale da inizio anno (%)
Plurima Earth Gold Fund Retail Class European and Global Investments Ltd 98,71
Deutsche Invest I Gold and Precious Metals Equities NC Deutsche Asset Management S.A. 67,81
Edmond de Rothschild Goldsphere A Edmond de Rothschild Asset Management (France) 67,58
Investec GSF Global Gold A Inc Grs USD Investec Asset Management Luxembourg 67,38
Lombard Odier Funds - World Gold Expertise (USD) PA Lombard Odier Funds (Europe) SA 66,74
Franklin Gold & Precious Metals Fund N(acc)USD Franklin Templeton Investment Funds 63,53
BlackRock Global Funds - World Gold Fund E2 USD BlackRock (Luxembourg) SA 60,98
Invesco Funds - Invesco Gold & Precious Metals Fund A Invesco Management (LUX) S.A. 60,78
Amundi Funds Equity Global Gold Mines FU-C Class Amundi Luxembourg S.A. 60,24
Falcon Fund SICAV - Falcon Gold Equity UCITS Fund Class A USD Falcon Fund Management (LU) 58,51

Fonte: Morningstar Direct. I fondi selezionati rappresentano l'offerta complessiva disponibile alla vendita in Italia al retail (accesso minimo di investimento non superiore ai 10 mila euro). I rendimenti sono espressi in euro, aggiornati tra l'11 e il 12 maggio 2016.

In base ai dati Morningstar i fondi in oro e metalli preziosi vendibili in Italia sono dunque solo 10 e tra le società di gestione italiana finora nessun prodotto è dedicato esclusivamente all'investimento nel metallo giallo. C'è però chi ha comunque puntato già sull'aumento del prezzo dell'oro, come ad esempio il prodotto di AcomeA SGR, l'Acomea ETF attivo gestito da Fabio Catalano, che circa un mese fa ha beneficato del recurto del prezzo dell'oro "realizzando la migliore performance nel corso del 2016 pari ad oggi al +54,3%", dice il gestore. Che aggiunge: "Nel contempo la forza relativa dell’oro verso l’indice Rogers delle principali materie prime ha dato un primo segnale di inversione. Abbiamo quindi iniziato una posizione corta sull’oro acquistando l’ETC Short gold di ETFs securities per un peso iniziale pari allo 0,9%":

Se l'oro piace non solo alla clientela retail

Dimenticato da tutti, l'oro è diventato in poco tempo l'asset class più cool dell'industria del risparmio gestito. Come fanno sapere gli analisti di Morningstar,  secondo un report di HSBC, l’oro starebbe entrando in una nuova fase di bull market che potrebbe portarlo a testare quota 1.500 dollari (finora si è toccato il record di 1300 ndr). “L’effetto potrebbe essere un’ondata speculativa che non si vede dal 2011”, spiega lo studio.  A comprare il metallo prezioso, del resto, non ci sono solo i piccoli risparmiatori, ma anche grandi investitiori istituzionali che pare abbiano già raddoppiato l'acquisto. Ciò trova un'efficace conferma anche nella crescita dei volumi degli ETF che investono in oro fisico. Solo da inizio anno si sono registrati afflussi di oltre 12 miliardi di dollari USA, corrispondenti a circa 10 milioni di once di oro fisico. La quantità di capitale attualmente investito in oro è tuttavia ancora molto lontana dai picchi registrati a fine 2012.

Forse per questo Goldman Sachs prevede che Cina e India torneranno presto sulla scena, aumentando per fine anno il totale dei loro acquisti di oro rispetto al 2015. Da Nuova Delhi gli analisti prevedono un aumento della domanda di almeno 950 tonnellate, da Pechino di 1.000 tonnellate e dalle banche centrali di circa 600, contro le 560 dell'anno scorso.

Metallo giallo: un porto sicuro

"Ci aspettiamo che aumenti l'attrattività dell'oro e forse gli investitori vorranno aumentare le posizioni cash, vista l'incertezza notevolmente maggiore sulla direzione futura della politica monetaria", commentava qualche giorno fa Federico Belak, CIO of tactical trading funds & fixed income di Lombard Odier IM. Come a dire per i piccoli risparmiatori, spaventati dalle borse, l'oro è diventato un bene rifugio. Uno dei motivi va infatti ricercato nelle preoccupazioni, in crescita da inizio anno, per una fase di debolezza congiunturale. Dati economici deludenti dagli USA e dalla Cina hanno depresso l'umore sui mercati, come si può notare ad esempio dalle forti flessioni sul mercato azionario e nei prezzi delle materie prime, che permangono a livelli bassi. Pertanto, anche gli interessi rimarranno probabilmente a livelli bassi. "Questo è importante per l'oro. Trattandosi infatti di un prodotto d'investimento che non frutta interessi, l'oro ha bisogno che i suoi costi di opportunità siano bassi rispetto ad altri prodotti che possono offrire una remunerazione da interessi", spiega Joe Corbach, responsabile valute e materie prime di GAM. In una tale situazione, il metallo prezioso viene particolarmente apprezzato come "porto sicuro".

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi