Threadneedle, prima in classifica sugli investimenti responsabili


Threadneedle Investments si è aggiudicata il primo posto tra i principali gestori patrimoniali britannici in termini di performance negli investimenti responsabili nel sondaggio 2015 svolto da ShareAction. Il ShareAction Survey è uno studio di benchmarking delle performance e della trasparenza  degli investimenti responsabili dei maggiori asset manager del Regno Unito. Il sondaggio del 2015 ha valutato i 33 maggiori asset manager nel Regno Unito e gli ha  attribuito un punteggio sulla base di un’analisi delle loro pratiche di investimento responsabile. L’ultimo studio è stato completato nel 2010, quando Threadneedle si classificò in settima posizione. Mark Burgess ha dichiarato: “essere un investitore responsabile è parte integrante della business proposition di Threadneedle e siamo onorati del riconoscimento ricevuto da ShareAction. Il passaggio dal settimo posto alla prima posizione in classifica riflette la nostra direzione in questo settore nel Regno Unito”.

Il gruppo ha intanto elaborato un outlook sul 2015 in materia di reddito fisso. Dov’è oggi il denaro sui mercati obbligazionari? “Negli ultimi cinque anni i mercati obbligazionari hanno offerto ottimi rendimenti agli investitori. I valori dei titoli di Stato sono cresciuti mentre i rendimenti del mercato nel suo complesso sono scesi. I rendimenti del credito societario sono stati superiori al previsto, poiché la differenza di rendimento tra le obbligazioni societarie e titoli di stato è scesa a livelli storicamente bassi. In un’ottica futura, le prospettive di rendimento appaiono limitate per via dell’attuale livello estremamente contenuto dei rendimenti, in particolare dei titoli di Stato”, afferma Jim Cielinski (nella foto), responsabile reddito fisso di Threadneedle Investments. La sintesi, quindi, è che gli investitori debbano prepararsi a ottenere bassi rendimenti dai principali mercati obbligazioni core. Che è essenziale adottare un approccio olistico sui mercati obbligazionari. Che le strategie flessibili sono la chiave per generare rendimenti superiori nel contesto attuale e che vale la pena dare un occhio alle obbligazioni ad alto rendimento e quelle paesi emergenti locali come Messico e Colombia.

Continua: “anche gli spread creditizi hanno evidenziato un netto declino. I rendimenti sono quasi vicini allo zero in molti mercati e, chiaramente, gli investitori  non possono più contare su strategie a reddito fisso  ‘long-only’ orientate ad un benchmark per ottenere rendimenti significativi. Inoltre, la volatilità è in aumento”. Tuttavia, Cielinski ritiene che esiste la possibilità di generare rendimenti significativi nei mercati obbligazionari. “Con il giusto approccio e la strategia, è possibile generare rendimenti sostenibili corretti per il rischio anche nelle mutevoli condizioni di mercato. Nella nostra strategia a rendimento assoluto, ci proponiamo di generare un rendimento totale del 4,5% superiore al benchmark monetario a 1 mese in dollari USA, al lordo delle commissioni, in periodi di 12 mesi rolling”. Alessandro Aspesi, Country Head Threadneedle in Italia, ha affermato: “gli investitori si trovano di fronte alla sfida di ricercare rendimenti in un contesto di rendimenti bassi, senza esporsi a livelli eccessivi di rischio. Dovrebbero prendere in considerazione un approccio absolute return flessibile, come il fondo Threadneedle (Lux) Global Opportunities Bond, come una possibile soluzione nei mercati a reddito fisso impegnativi come allo stato attuale. Il successo del fondo dal suo lancio è in parte dovuto a Threadneedle e alla sua società sorella Columbia Management che assieme combinano solide capacità di ricerca nel reddito fisso di 67 professionisti e un vantaggio prospettico di asset allocation. La diversa natura del fondo consente al team di utilizzare le migliori idee in ogni area”. 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi