SGR italiane, ecco chi raccoglie di più ad aprile


Il gruppo Intesa San Paolo continua a dominare il podio. Eurizon Capital è ancora la prima tra le società di gestione del risparmio italiane per maggiore raccolta netta nel mese di aprile, come dice la mappa del risparmio gestito che fornisce mensilmente Assogestioni. Ma dal record dei 7,2 miliardi registrati nel mese di marzo, ad aprile Eurizon si ferma a 5 miliardi di raccolta (3,8 solo su fondi aperti). Secondo posto in classifica poi va a Banca Fideuram che scala due posizioni rispetto allo scorso mese, con 1,6 miliardi di sottoscrizioni (847 in fondi aperti). Il gruppo Intesa detiene il 51% di raccolta nel mese di aprile sui poco più di 13 miliardi che fanno capo alle società di gestione italiane.
Terzo posto per Generali con 1,3 miliardi di euro. Perde quota e si piazza al quarto posto invece Pioneer Investments (gruppo UniCredit) che passa da 2,8 miliardi di raccolta nel mese di marzo a poco più di un miliardo. Ma in generale la raccolta di aprile delle SGR italiane rallenta il ritmo rispetto al meso precedente, registrando 7,2 miliardi di sottoscrizioni nette in meno.

 

Scambio di posizione tra Ubi Banca e Anima Holding, che si piazza al quinto posto con 845 miliardi di raccolta. Il gruppo Ubi invece chiude a 574 milioni di euro di sottoscrizioni, in perdita rispetto al poco più di un miliardo di raccolta netta del mese di marzo. Sale di tre posizioni (dalla 12esima alla nona) Kairos Partners con una performance di 285 milioni di euro. Si piazza a corredo della top 10 invece il gruppo Azimut, con 276 milioni di euro raccolti, perdendo tre posizioni rispetto allo scorso mese, quando il gruppo aveva chiuso con 549 milioni di raccolta netta.

 

 

 

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3
Anterior 1 3

Prossimi eventi