Scommessa sui fondi flessibili


Nel corso del primo semestre del 2014 abbiamo deciso di puntare maggiormente sui settori più difensivi che nel corso della seconda parte del 2013 avevano sottoperformato sensibilmente i settori più ciclici e più esposti alla stabilizzazione del quadro macroeconomico europeo.

Questa scelta di asset allocaion ha permesso ai nostri fondi flessibili di ottenere performance soddisfacenti nel corso del primo semestre. Riteniamo che  in molti casi le valutazioni siano tornate a livelli ragionevoli, pertanto nel corso dei prossimi mesi manterremo una esposizione settoriale più bilanciata anche se a breve ci aspettiamo una fase di consolidamento dei corsi azionari e pertanto abbiamo leggermente ridotto l’esposizione complessiva al rischio azionario.

In particolare riteniamo che alcuni settori ciclici come il settore bancario siano correttamente valutati e che le aspettative di crescita della profittabilità siano troppo ottimistici. Rimaniamo positivi sui settore dell’energia e farmaceutico, mentre tra i settori ciclici guardiamo con interesse a aziende industriali che possano beneficiare di una graduale ripresa degli investimenti in Europa e USA.

Società

Prossimi eventi