Tags: Business | Multiasset |

Rischio di portafoglio: come gestirlo?


In occasione della 12esima edizione del Quant, il Quantitative and Asset Management Workshop, organizzato da Diaman Tech Srl a Venezia, è stato affrontato il tema della gestione del rischio di portafoglio.

Diaman Tech Srl effettua attività di ricerca e sviluppo in ambito finanziario finalizzata a creare e divulgare indicatori finanziari che possano essere di supporto per migliorare il processo di investimento e di gestione del rischio. Michael Zanon, Business Developer presso Diaman Tech Srl, afferma che ¨spesso abbiamo delle difficoltà a prendere delle decisioni sui nostri portafoglio e talvolta l’emotività fa brutti scherzi, andiamo a comprare ai massimi e vendiamo ai minimi. Quindi per affrontare al meglio i mercati serve un metodo che funzioni e possa permettere di migliorare l’attività di gestione del portafoglio¨.

A questo proposito, l'esperto presenta 2 indicatori innovativi come il Diaman Ratio e l’Ulcer Index. Il primo è un indicatore proprietario di performance corretta per il rischio, riconosciuto a livello internazionale, che ha l’obiettivo di individuare quei fondi, mercati, investimenti che hanno una persistenza nel trend. Ad esempio se un mercato ha fatto registrare una performance del 50% con una volatilità altissima, il Diaman Ratio preferirà un fondo con una performance del 10% e una volatilità più contenuta al fine di garantire più stabilità nelle scelte di portafoglio. Un Diaman Ratio positivo indica che conviene prendere in considerazione un determinato fondo e viceversa. Quest’indicatore viene utilizzato nel processo di fund selection. 

L’esperto, attraverso un test sullo storico dell’Eurostoxx dal 2010 al 31 gennaio 2017, dimostra che con il Diaman Ratio è possibile controllare le fasi negative di mercato, consentendo di ottenere una riduzione notevole della volatilità, una contrazione della perdita massima di portafoglio e un basso Ulcer Index. Se questo indicatore viene applicato in maniera rigorosa, rappresenta un efficace strumento innovativo per controllare il rischio di portafoglio.

L’Ulcer Index è un indicatore di rischio che mette in relazione due misure: profondità delle perdite e il tempo necessario per recuperarle. Quest'indicatore ha una duplice interpretazione: a parità di arco temporale di investimento, il fondo perde di meno o a parità di perdita, il fondo recupera più in fretta. Viene utilizzato per indicare quali gestori sono più abili a recuperare le perdite e segnala quali fondi generano con maggior costanza rendimenti positivi. È un indicatore comparativo, quindi tra due fondi, viene preferito il fondo con un Ulcer Index più basso. Quest'indicatore viene anche utilizzato per i fondi total return. Michael Zanon consiglia di utilizzare il Diaman Ratio e l'Ulcer Index simultaneamente al fine di minimizzare gli errori di ogni singolo indicatore.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi